“Don Richard”: ovvero R. Dawkins viene accusato di usare metodi “preteschi”

0

 

Il biologo evoluzionista David Sloan Wilson, è un darwiniano.

Egli è un sostenitore della teoria della selezione di gruppo e in particolare della “Selezione multilivello”, una teoria che prevede spinte selettive a differenti livelli, dal gene alla cellula, all’individuo, fino al gruppo e alla specie. Questa teoria fu introdotta dallo zoologo Wynne-Edwards (4 luglio 1906 — 5 gennaio 1997), e in seguito fu duramente criticata dal genetista Richard Dawkins che, nel suo libro “Il gene egoista”, sosteneva invece fortemente la centralità del gene nei meccanismi evolutivi:

 

«Al di là dell’analisi dei contenuti, il tono del libro di Dawkins si mostra subito in contrasto aggressivo nei confronti della teoria (non menzionata) degli equilibri punteggiati. L’autore definisce in questo caso “darwinismo popolare” l’idea della selezione di gruppo. L’idea che il soggetto dell’evoluzione potesse non essere l’individuo ma il gruppo non era in realtà un’idea “popolare”, era stata infatti proposta dallo zoologo Wynne-Edwards, e costituiva uno degli elementi della teoria puntazionista. Si trattava quindi di una teoria con dignità scientifica che veniva sin dalle prime righe abbassata a credenza popolare.»

Da Inchiesta sul darwinismo, pag. 180

 

 

David Sloan già nel novembre del 2009 aveva rimproverato a Richard Dawkins di “protestare troppo”  e di aver diffuso un’immagine troppo “ingenua” della selezione di gruppo nel suo libro Il gene egoista.

Nel settembre del 2010 Sloan tornò sull’argomento inserendo nel suo blog un articolo dal titolo:

Lettera aperta: perché stai ancora negando la selezione di gruppo?, l’articolo si conclude con un passaggio molto interessante:

“Richard, se vuoi unirti al dibattito tra gli esperti, dovrai abbandonare il modo pretesco (priestly way) con cui fai le tue affermazioni, aspettandoti che quello che dici venga preso per fede, e ricongiungiti ai ranghi degli scienziati che si ritengono reciprocamente responsabili per quello che dicono.”

Certe affermazioni dello scienziato e divulgatore scientifico Richard Dawkins, grande fustigatore dei dogmatismi religiosi e difensore della pura scienza sperimentale, sono dunque anch’esse dei dogmi.

Parola di scienziato.

 

 

Share.

About Author

Laureato in Biologia e in Farmacia, docente di scienze naturali Nel 2016 ha pubblicato "L'Ultimo uomo" . .

Comments are closed.