Home

Salute
0
Finalmente è scientificamente provato: l’arte contemporanea è brutta

Un articolo pubblicato su “Le Scienze” dal titolo “Verso una teoria neuronale della bellezza”, spiega come le neuroscienze, tra tanti dubbi risultati, abbiano stavolta il merito di dare una base scientifica a quello che in molti sospettavano:
“La nozione di arte è cambiata – scrivono gli autori – e molti oggi riconoscono che perché qualcosa sia considerata un’opera d’arte non è necessario che sia percepita come bella…”