Nuovi virus: “inizia un’era di pandemie”

1

Inizia un’era di pandemia sempre più frequenti, afferma Walter Ricciardi

Inizia un’era di pandemia sempre più frequenti, afferma Walter Ricciardi, ma il motivo di questa affermazione non viene chiarito non essendoci in realtà nessun motivo per cui questo dovrebbe accadere.

Esistono invece dei nuovi virus prodotti nei laboratori non solo di Wuhan ma anche in Olanda dove dal 2011 è stata annunciata la realizzazione di pericolose variante dei virus dell’influenza aviaria, H5N1 e suina, H1N1.

Se nuove minacce pandemiche esistono, sia di nuove e più aggressive forme di Sars che di nuove forme influenzali classiche, queste vanno fronteggiate in questi laboratori e non sconfinando nelle questioni ambientali, ma come sappiamo nessuno si occupa di controllarne l’attività.

Share.

About Author

Laureato in Biologia e in Farmacia, docente di scienze naturali Nel 2011 ha pubblicato "Inchiesta sul darwinismo", nel 2016 "L'ultimo uomo" e nel 2020 "Il Quarto Dominio".

1 commento

  1. A parziale supporto, offro la mia cronistoria:
    -il virus ha origine naturale, colpa del pangolino
    -no, del pipistrello
    -Montagnier: secondo me e’ artificiale
    -Buuuu ignorante, e’ naturale
    -ultime notizie, non puo’ essere stato ne’ il pangolino ne’ il pipistrello
    -silenzio assoluto, fine di ogni dibattito (o delle news sui dibattiti, per la precisione)
    Eh, facile vendersi come “vincitore” quando non girano piu’ notizie.
    Come per il buco dell’Ozono, appena e’ venuto fuori che, per ridursi si riduceva, ma ad un ritmo troppo troppo elevato per avere una qualche attinenza col bando dei CFC, non se ne e’ piu’ parlato.
    Men che meno se ne parla ora, che sta tornando un po’.
    O come il Global Warming: piu’ i dati vanno contro i modelli, meno si parla dei dati (ma solo degli allarmi).
    Son bravo anche io cosi’.