Le Scienze: gli IG Nobel

3

 

Assegnati i premi IG Nobel per le scoperte “ignobili”.

Ma forse non sono poi così ignobili.

 

Come ci informa Le Scienze con l’articolo Premi Ig Nobel 2012: quando la scienza si fa improbabile, anche quest’anno sono stati assegnati i premi alle peggiori ricerche dell’anno, ma scorrendo la lista qualche dubbio si avanza.

Vediamo alcuni vincitori:

Per la psicologia, Anita Eerland e Rolf Zwaan (Paesi Bassi) e Tulio Guadalupe (Perù, Russia e Paesi Bassi) per il loro studio “Piegandosi a sinistra la Torre Eiffel sembra più piccola”.

Per le neuroscienze Craig Bennett, Abigail Baird, Michael Miller, e George Wolford (Stati Uniti) per aver dimostrato che i neuroscienziati, utilizzando complessi strumenti e semplici calcoli statistici, possono rilevare una significativa attività cerebrale ovunque, anche in un salmone morto.

Per la pace è stato vinto da un’interessante tecnologia della società russa SKN Company, che consentirebbe – il condizionale è d’obbligo – di convertire in diamanti le vecchie munizioni in disuso

Per l’anatomia è andato a Frans de Waal (Paesi Bassi e Stati Uniti) e Jennifer Pokorny (USA) per la scoperta che gli scimpanzé possono riconoscere altri scimpanzé dalla fotografia del loro posteriore.

 

 

Si tratta di studi che a dispetto dell’infamante premio si rivelano invece importanti e le cui implicazioni rischiano adesso di passare inosservate:

 

Psicologia: se è possibile dimostrare che “Piegandosi a sinistra la Torre Eiffel sembra più piccola”, allora è possibile dimostrare qualunque assunto.

E allora, che ne è stato del metodo scientifico? Coi sono altri risultati analoghi in giro e magari su argomenti più importanti?

Neurosienze: “i neuroscienziati, utilizzando complessi strumenti e semplici calcoli statistici, possono rilevare una significativa attività cerebrale ovunque, anche in un salmone morto“.

Dobbiamo dunque credere a tutto quello che dicono le neuroscienze, quando queste ultime possono anche farci bere l’attività cerebrale di un salmone morto? 

 Pace: “convertire in diamanti le vecchie munizioni in disuso“.

Cosa c’è da stupirsi per delle vecchie munizioni trasformate in diamanti, dopo che il vero Nobel per la pace è stato attribuito ad Obama che è stato capace di trasformare nuove munizioni sparate in mezzo mondo, in miliardi di dollari per le industrie?

Anatomia: “gli scimpanzé possono riconoscere altri scimpanzé dalla fotografia del loro posteriore., e allora?

E allora? Anche noi ormai vedendo certe facce in TV cominciamo ad avere l’impressione di fare la stessa cosa…

 

 

Share.

About Author

Laureato in Biologia e in Farmacia, docente di scienze naturali Nel 2011 ha pubblicato "Inchiesta sul darwinismo", nel 2016 "L'ultimo uomo" e nel 2020 "Il Quarto Dominio".

3 commenti

  1. Due appunti:
    Psicologia: se è possibile dimostrare che “Piegandosi a sinistra la Torre Eiffel sembra più piccola”, allora è possibile dimostrare qualunque assunto.

    Non mi e’ chiara questa implicazione. Sembra una semplice illusione ottica.

    Pace: “convertire in diamanti le vecchie munizioni in disuso“.
    Cosa c’è da stupirsi per delle vecchie munizioni trasformate in diamanti, dopo che il vero Nobel per la pace è stato attribuito ad Obama che è stato capace di trasformare nuove munizioni sparate in mezzo mondo, in miliardi di dollari per le industrie?

    Ancor piu’ incredibile, e’ stato capace di trasformare munizioni, bombe e droni nel Nobel per la pace, ha fatto scomparire le marce per la pace che distruggevano mezza citta’, ha fatto scomparire le bandiere arcobaleno dalle finestre e dagli altari delle chiese, rivelando la mala fede e l’indottrinamento dei “pacifinti” e il razzismo di certi compagnucci che si sono esaltati solo perche’ ha la pelle nera.

    • “Psicologia: se è possibile dimostrare che “Piegandosi a sinistra la Torre Eiffel sembra più piccola”, allora è possibile dimostrare qualunque assunto.

      Non mi e’ chiara questa implicazione. Sembra una semplice illusione ottica.”

      Vabbeh…anche guardando la torre di Pisa da un certo puntola vedi “dritta”,e guardando diversi orologi da torre da sx o da dx l’ora appare qualche minut più avanti o più indietro..
      Il punto è che si tratta di Psicologia,bisogna quindi vedere come si sviluppa lo studio e quali siano le implicazioni psicologiche della cosa..non è una dimostrazione scientifica a se stante..una legge generale..
      Fra l’altro non so se riguardi eanche Psicologia generale o psicologia clinica..immagino generale(comunque alcuni storcono il naso a riconoscere la psicologia come vera scienza).Fra l’altro lo studio si chiama:” “Leaning to the Left Makes the Eiffel Tower Seem Smaller: Posture-Modulated Estimation,””.Se fosse stato detto anche questo ,forse sarebbe già più chiaro no?Che c’entra quello che scrivono i giornali?Non si è magari alla ricerca della notizia facile e divertente..no?
      Ebbene,in buona sostanza,inclinare il corpo potrebbe avere effetti sul processo decisionale..in un test preliminare “numerico”,con un campione del test adeguato,a domande di cui non conoscevano risposta(la risposta era un numero da 1 a 10),ad esempio,chi era piegato leggermente a sinistra dava stime più piccole..Attraverso test,considerazioni arrivano a valutare le implicazioni di questa cosa..
      Poi si possono giudicare e più o meno apprezzare..però questo modo di dare notizia dei giornali è “scorretto”.
      Ma non è certo la cosa peggiore che fanno per cui..anzi facessero che questo si dovrebbe essere contenti direi.
      Io trovo “sciocco” che i giornali si limitino a riportare questi studi così,che siano cose demenziali,sciocche o serie,descritte in tal manira diventano comunque sia sempre qualcosa di risibile..Ma in tal modo si potrebbe mostrare un sacco di cose in questo modo presentandole ad hoc..

      • Magari fossero solo i giornali ad inventare notizie di questo genere, già sarebbe meglio, il fatto è che i premi li assegna l’università di Harvard…