Byoblu: E’ stato un golpe

11

 

Quello che si era già capito viene adesso confermato da una testimonianza di rilievo.

 

Il senatore Massimo Garavaglia denuncia il golpe di BCE e UE con il beneplacito del FMI.

 

 

Il video riportato in apertura è stato ripreso in un convegno a S.Ambrogio il 21 settembre 2012, il Senatore Massimo Garavaglia racconta di come gli ispettori della BCE e dell‘UE stessero preparando il terreno al governo Monti.

Eccone la trascrizione:

Monti viene fatto senatore a vita il 9 di novembre, il 10 siamo in commissione bilancio a chiudere la finanziaria e quello stesso giorno vengono ad interrogarci gli ispettori della BCE, della Banca Centrale, e di Bruxelles, perché eravamo sotto inchiesta e ci interrogano il presidente (…) della Camera e i presidenti e i vicepresidenti delle due commissioni. Ci fanno tutto il loro bell’interrogatorio e alla fine ci domandano “Ma voi sosterrete il governo Monti?”  …bah vedremo, c’è un governo in carica se cade vedremo chi verrà nominato e decideremo… “No, no, verrà fatto il governo Monti, voi lo sosterrete?” Al che ti girano un po’ i “santissimi”  e gli dico “No, non funziona così, noi siamo stati eletti in una maggioranza e se la maggioranza non sta più in piedi si va e si vota e il popolo decide chi governa.

“No, non ci siam capiti, se voi non sosterrete il Governo Monti noi non compreremo i vostri titoli per due mesi e voi andate in fallimento” . Questo è giovedì 10 novembre, Venerdì noi chiudiamo la finanziaria al Senato, poi va alla Camera, e Stefano con gli altri la vedono la Domenica e il Lunedì viene incaricato Monti e Martedì è premier. Tutto bello e semplice quindi, questo discorsetto che è stato fatto a noi evidentemente è stato fatto anche ad altri leader, ai leader politici, noi eravamo solo interrogati in quanto tecnici della materia, tant’è che all’inizio anche Di Pietro era in sostegno a Monti perché ci aveva creduto anche lui a questo ricatto dello Spread. E così è andata. Tra l’altro se qualcuno va a vedere gli acquisti di titoli in quelle settimane, casualmente, non ci sono stati acquisti di titoli e lo spread è schizzato su, poi è andato giù e, insomma, tutto ben orchestrato.”

Il passaggio più rilevante di questa ricostruzione è evidentemente quello si parla della minaccia di non acquistare più titoli e far salire quindi il famigerato spread.

Un gruppo di persone non elette in libere elezioni, ha quindi imposto al nostro Paese un cambio di governo sotto la minaccia di colpire l’economia della nazione per mezzo del mancato acquisto di titoli di Stato. Solo un ingenuo può pensare che le uniche armi siano quelle da fuoco, e poiché la minaccia di mettere in crisi un’economia è analoga a quella di colpire militarmente i centri industriali, la BCE in accordo con la UE e con il benestare del FMI, hanno imposto un cambio di Governo con la forza: ma forse questo si chiama “Colpo di Stato”

Share.

About Author

Laureato in Biologia e in Farmacia, docente di scienze naturali Nel 2011 ha pubblicato "Inchiesta sul darwinismo", nel 2016 "L'ultimo uomo" e nel 2020 "Il Quarto Dominio".

11 commenti

  1. Ne hanno parlato appena adesso a “Uno Mattina”, con il direttore di MilanoFinanza che diceva di avere gia’ notizie da fonti tedesche gia’ da un anno sul governo Monti.

  2. Pingback: Byoblu: E’ stato un golpe | Lo Sai

    • Le leve di comando stanno spostandosi tutte a Bruxelles, se alle prossime elezioni non ci sarà un partito che propone l’uscita dall’Euro, che senso avrà andare a votare?