Il global warming fa aumentare la prostituzione e le gravidanze

0

 

 “Prove del Global Warming”

 Una risoluzione del Congresso USA: il Global Warming porterà ad un aumento della prostituzione.

.

Sembra uno scherzo ma è tutto vero, come segnalato su Climate Monitor, con un documento approvato il 26 aprile scorso il Congresso degli USA ha stabilito che a causa del riscaldamento globale molte donne saranno spinte alla prostituzione, il pericolo è segnalato con le seguenti parole:

Donne insicure con limitate risorse socioeconomiche potrebbero risultare vulnerabili a situazioni come lavori sessuali, scambio di prestazioni sessuali e matrimoni prematuri che possono metterle a rischio per quanto riguarda l’HIV, le malattie sessualmente trasmissibili, gravidanze non programmate e scarsa salute riproduttiva

 Purtroppo però non si riesce a capire per quali motivi il riscaldamento climatico (di origine antropica o no), possa destabilizzare l’economia e la società al punto di arrivare a queste conseguenze.

Quello che però si capisce è che il GW fa aumentare anche le gravidanze, cosa che però non sembrerebbe andare molto d’accordo con la prostituzione. Quello che ci piacerebbe sapere è questo: per quale motivo sconosciuto insieme alla prostituzione dovrebbero aumentare le gravidanze? L’unica soluzione è che dovrebbero aumentare in totale gli accoppiamenti. Al riguardo ci permettiamo di segnalare un “documento” dello stesso spessore scientifico di quello in questione ma che giunge alle conclusioni opposte: il caldo fa diminuire le gravidanze.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=90HUgQtdvqs

In conclusione, se davvero il GW facesse aumentare le gravidanze, avremmo un circolo vizioso per cui la popolazione umana fa aumentare la temperatura e l’aumento di temperatura fa aumentare a sua volta la popolazione. Ecco allora che la soluzione a tutti i problemi, dall’AIDS, alla sovrappopolazione al GW sarebbe il profilattico.

Cosa che in ambienti ONU non dovrebbe dispiacere molto….

.

.

Share.

About Author

Comments are closed.