Tavola Alta – Nuovi contributi

2

 

La Tavola Alta si arricchisce di nuovi e importanti contributi.

 

Si tratta di autori stranieri che hanno accettato la nostra proposta di tradurre e pubblicare su CS i loro articoli.

 

Si comincerà con un articolo del prof. Henry P. Stapp

 

Pensiamo di fare una cosa gradita ai lettori di Tavola Alta e anche di contribuire alla diffusione della scienza autentica, iniziando la pubblicazione nel sito di lavori riguardanti le frontiere della ricerca scientifica, prodotti da ricercatori di tutto il mondo e appositamente tradotti dai nostri collaboratori in italiano. Gli articoli copriranno particolarmente le aree della fisica, della chimica, della biologia e dell’epistemologia e la nostra scelta sarà indirizzata preferenzialmente ai quei lavori che si muovono in un’ottica interdisciplinare. Gli autori ci hanno dato prontamente e volentieri la loro autorizzazione a pubblicare i loro articoli: ovviamente, a loro spetta il merito dei contenuti; a noi la responsabilità della traduzione, che sarà per quanto possibile fedele. Ad ogni buon conto, daremo ai nostri lettori per ogni articolo il link alla versione originale in lingua inglese.

Cominciamo (ciò che costituisce per noi un grandissimo onore) con il prof. Henry P. Stapp. Fisico specializzato in particelle elementari, Stapp si è laureato a Berkeley sotto la supervisione di due premi Nobel, Emilio Segré e Owen Chamberlain. Ha svolto la sua attività post-doc con il premio Nobel Wolfgang Pauli a Zurigo; alla morte di quest’ultimo, avvenuta nel 1958, si è trasferito a Monaco di Baviera per lavorare con Werner Heisenberg, altro premio Nobel e tra i fondatori con Pauli della meccanica quantistica. Pur essendo ora in pensione, Stapp fa tuttora parte dello staff scientifico del Lawrence Berkeley National Laboratory.

Stapp ha pubblicato moltissimi lavori scientifici relativi alla fisica delle alte energie: analisi e studi in particolare sulla diffusione dei protoni polarizzati, sulla violazione della parità e sulla teoria della Matrice-S; ma anche una quantità di lavori interdisciplinari e di filosofia della scienza, riguardanti in particolare le implicazioni della meccanica quantistica sulla coscienza umana.

.

.

.

Share.

About Author

2 commenti

  1. Sono contentissimo. CS merita di crescere. Uno dei pochi spazi dove si cerca di fare seria divulgazione scientifica, senza preoccuparsi di piacere alla vulgata dominante.