A furia di credere agli spaghetti volanti alla fine… arrivano!

5

spaghetti1

Global warming e darwinismo sono argomenti uniti dal dogmatismo che li circonda.

.

Per difendere il darwinismo è stata inventata la Chiesa del mostro volante degli spaghetti.

.

E adesso il Mostro di spaghetti volante è davvero arrivato…

 

Il Mostro di spaghetti volante e la relativa religione, il pastafarianesimo, sono stati inventati per deridere l’Intelligent Design ma è finito per diventare solo un esercizio di derisione del cristianesimo. In realtà gli spaghetti volanti servono anche per sbertucciare chi non concorda con la tesi della causa umana dei cambiamenti climatici. L’associazione tra le due questioni è ufficialmente sancita dal National Center for Science Education (NCSE), un’organizzazione no profit che negli USA autorevolmente si pone lo scopo di educare la stampa e orientare l’insegnamento scolastico sugli argomenti dell’evoluzione e dei cambiamenti climatici, altri argomenti non vengono nominati:

ncse3

Quello che forse gli aderenti alla farsa della Chiesa degli spaghetti volanti non sanno è che in climatologia sono stati chiamati “spaghetti” quelle linee che su un grafico rappresentano le varie previsioni sull’andamento delle temperature e che messe insieme danno appunto l’idea di un mucchio di spaghetti, come è constatabile nella figura sottostante:

Una volta constata la reale esistenza degli spaghetti nel clima, le sorprese non sono finite, gli spaghetti che rappresentano i dati previsionali sul clima elaborati dai vari modelli sono stati messi a confronto con l’effettivo andamento delle temperature e hanno mostrato la seguente situazione:

cmip5-73-models-vs-obs-20n-20s-mt-5-yr-means11

 

Come si vede dall’immagine le temperature previste (gli spaghetti) si discostano ormai in modo evidente da quelle effettivamente misurate con i palloni atmosferici (i cerchi) e con le misurazioni satellitari (i quadrati). Gli spaghetti letteralmente “volano” sopra le temperature reali e, dallo spavento che questa visione certamente provocherà nei sostenitori del riscaldamento globale antropico (AGW), si può ben dire che si tratta di un vero Mostro volante di spaghetti.

Essendo la teoria dell’AGW una vera teoria scientifica, essa può essere falsificata dal fallimento delle previsioni a suo tempo effettuate, e questi dati portano proprio in tale direzione. Per il momento la tendenza è quella di negare l’evidenza cercando spiegazioni ad hoc, ma col tempo, se la tendenza resterà questa, sarà sempre più difficile continuare a sostenere una teoria supportata teoricamente con sempre nuove spiegazioni ma impietosamente smentita dai fatti.

Quando questo avverrà i pastafariani si accorgeranno che l’aver legato così strettamente i due argomenti porterà ad associarli anche nella fase di crisi, e così la smentita della teoria dell’AGW poterà difficoltà anche al neodarwinismo che non verrà più visto come una teoria dogmaticamente indiscutibile.

E così il Mostro volante di spaghetti non solo si è concretizzato, ma si sta volgendo contro proprio ai pastafariani, da quelli cicappini a quelli pikaini, che non saranno protetti dalla sua furia nemmeno mettendo i loro scolapasta sulla testa.

 

 

.

.

.

.

.

.

Share.

About Author

Laureato in Biologia e in Farmacia, docente di scienze naturali Nel 2016 ha pubblicato "L'Ultimo uomo" . .

5 commenti

  1. Inarrestabile, sagace e mai sopra le righe Enzo. Mostro di spaghetti, m’hai provocato? E mo te magno!

  2. Carissimi Giorgio e Lucio, vi ringrazio molto per i vostri apprezzamenti.
    Ma devo essere onesto e riconoscere che il merito della comicità della situazione va alla controparte che si mette in ridicolo da sola.

    E prendendo sunto dall’intervento di Giorgio direi che abbiamo trovato il nostro antidoto agli spaghetti volanti:

  3. Pingback: A furia di credere agli spaghetti volanti alla fine… arrivano! | Lo Sai

  4. Onorandoci delle sue attenzioni Ocasapiens segnala questa pagina dicendo che il grafico riportato è taroccato dal prof. Ira Glickstein che lo ha pubblicato sul noto sito WUWT:

    Ma in realtà il grafico è preso da Climate Monitor, e sarebbe molto cortese se volesse indicare dove sarebbe il taroccamento:

    Volendo infine contribuire ad incrementare il tasso di comicità del post, l’utente Ivodivo segnala all’oca questa pagina dimostrando di non aver letto neanche l’articolo sul quale è andato a postare che si riferiva allo stessa pagina da lui segnalata:
    http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2014/01/17/ostriche-a-doppio-rischio/comment-page-1/#comment-513384

    Grazie per questo momento di vera commedia dell’arte.