Tornano i Mendel Day!

3

mendel day logo

 

Grande successo dell’iniziativa dei Mendel Day.

 

A solo un anno dalla presentazione dell’iniziativa sono già più di venti gli eventi in programma per l’edizione 2014.

 

 

I Mendel day sono giunti alla seconda edizione, che si terrà tra febbraio e marzo 2014.

La squadra dei relatori coinvolti è di notevole riguardo, e comprende storici, filosofi, medici e scienziati che vogliono dare il loro contributo ad una lettura del rapporto tra scienza e fede fondata e non ideologica. Collaborano infatti ai Mendel day di quest’anno tante personalità di rilievo (in ordine alfabetico): Francesco Agnoli, storico, co-autore di Lazzaro Spallanzani e Gregor Mendel. Alle origini di biologia e genetica; Andrea Bartelloni, medico e coautore di Scienziati in tonaca; Carla Basili, ricercatrice presso il CNR, membro di Biomedi@, autrice di Sinergie invisibili: Ricerca e Informazione Scientifica nell’Economia della Conoscenza; Carlo Bellieni, membro della European Society of Pediatric Research, della Pontificia Accademia Pro Vita e autore di Sento dunque sono; Gabriele Bernardi, fisico e sacerdote; Marco Bersanelli, astrofisico, collaboratore dell’Istituto Nazionale di Astrofisica e dell’Agenzia Spaziale Europea, co-autore di Solo lo stupore conosce; Lorenzo Bertocchi, scrittore e saggista; Antonello Cavallotto, letterato, sociologo, bioeticista, membro Biomedi@; Gennaro Cera, medico, presidente di Scienza & Vita di san Giovanni Rotondo; Domenico Coviello, medico, genetista con collaborazioni internazionali, direttore del Laboratorio di Genetica Umana dell’Ospedale Galliera di Genova, e co-presidente nazionale di Scienza & Vita; Paolo de Lisi, fisico e sacerdote; Giulio Fanti, professore di Misure Meccaniche e Termiche presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università, coautore, con Saverio Gaeta, di Il mistero della Sindone; Umberto Fasol, biologo, autore di La creazione della vita; Massimo Gandolfini, direttore del Dipartimento di Neuroscienze della Fondazione Poliambulanza, vice presidente nazionale di Scienza & Vita ed autore, recentemente, de I Volti della coscienza; Mario Gargantini, curatore delle mostre scientifiche del Meeting di Rimini, direttore della rivista di scienze Emmeciquadro, co-autore di Solo lo stupore conosce; Paolo Musso, docente di Filosofia della Scienza, membro del SETI Permanent Study Group per la ricerca della vita nel cosmo nell’ambito della International Academy of Astronautics (il massimo organismo mondiale nel campo delle scienze spaziali) ed autore, tra gli altri testi, di La scienza e l’idea di ragione; Enzo Pennetta, naturalista, co-autore di Lazzaro Spallanzani e Gregor Mendel. Alle origini di biologia e genetica, divulgatore scientifico e membro di Biomedi@; Lorenzo Schoepflin, collaboratore di Avvenire e del Timone; Giovanni Strafellini, professore di ingegneria, autore di “Manifesto per scettici (ma non troppo) in cerca di Dio”; Giulia Tanel, giornalista, coautrice di Miracoli; Roberto Timossi, filosofo, autore di Dio e la scienza moderna. Il dilemma della prima mossa e di L’illusione dell’ateismo

 

In un articolo pubblicato su Il Timone di gennaio, si spiega così il senso dei Mendel day: “Mendel day, dunque, per ricordare che la genetica penetra l’intelligenza del Creatore posta nel creato; per rammentare che la vita non è cosa nostra, ma realtà che obbedisce a leggi e che nello stesso tempo sprofonda nel Mistero; per tornare ad uno sguardo, sulla natura e sull’uomo, religioso, cioè stupito, amorevole, estraneo ad ogni riduzionismo materialista. Dietro il genoma, infatti, c’è un mondo, e, soprattutto, una domanda: di Chi ci parla l’ “intelligenza” della vita?”.

Di seguito il calendario, aggiornabile, dei Mendel day:

Di seguito il calendario, aggiornabile, dei Mendel day:
7 febbraio 2014: Rovereto (Trento)
Ore 20.30, Auditorium Centro civico Brione, Via S. Pellico 16, Rovereto (Tn).
Umberto Fasol (biologo): Da Mendel a Lejeune: scienza, genetica e fede
Massimo Gandolfini (neuroscienziato): “Chi è l’uomo perché te ne curi?” Il contributo delle neuroscienze.
7 febbraio 2014: Mori (Tn)
Ore 20.30, oratorio parrocchiale, via G. Battisti 2, Mori (Trento).
Francesco Agnoli (storico): Gregor Mendel: genetica, scienza e fede
Giovanni Strafellini (ingnegnere, Univerisità di Trento): C’è spazio per Dio, nell’età della scienza?
7 febbraio 2013: Riccione
Ore 20.30, auditorium del liceo scientifico A. Volta di Riccione, Via Piacenza n.28, Riccione.
Mario Gargantini: Da Mendel a Lejeune: scienza, genetica e fede
14 febbraio, Brescia
Ore 20.30, Scuola “V. Chizzolini”: Piazza Caduti della Libertá, 6 – 25168 Sarezzo (Brescia)
Umberto Fasol (biologo):  Da Mendel a Lejeune: scienza, genetica e fede
Giulio Fanti (ingegnere): La sindone, tra scienza e fede
21 febbraio: Piacenza
Ore 20.30, parrocchia santi Angeli Custodi, Via Trebbia 89, Piacenza
Francesco Agnoli (storico): Da Mendel a Lejeune: scienza, genetica e fede
Massimo Gandolfini (neuroscienziato, vice presidente di Scienza & vita nazionale): “Chi è l’uomo perché te ne curi?” Il contributo delle neuroscienze
21 febbraio: Vittorio Veneto
Ore 20.30, ridotto del Teatro Da Ponte, in Via Martiri della Libertà 36 (Vittorio Veneto)
Umberto Fasol (biologo): Da Mendel a Lejeune: scienza, genetica e fede
Giulio Fanti (ingegnere ): La sindone, tra scienza e fede
1 marzo Arezzo
Ore 16, parrocchia del Sacro Cuore – Piazza Giotto, Sala Rossa
Lorenzo Schoepflin: Gregor Mendel: genetica, scienza e fede
28 febbraio, Verona
Ore 20.30, Istituto Alle Stimmate, via Carlo Montanari 1/3, Verona
Francesco Agnoli: Da Mendel a Lejeune: scienza, genetica e fede
Massimo Gandolfini  (neuroscienziato, vice presidente di Scienza e vita nazionale): Chi è l’uomo perché te ne curi? Il contributo delle neuroscienze
7 marzo: Siena
Enzo Pennetta (naturalista, divulgatore scientifico, membro Biomedi@): Da Mendel a Lejeune: scienza, genetica e fede
Carlo Bellieni (neonatologo): Sento dunque sono (la scienza e la vita prenatale)
8 marzo: Conegliano Veneto
Ore 10, auditorium Toniolo, via Galilei, Conegliano Veneto
Lorenzo Bertocchi: Da Mendel a Lejeune: scienza, genetica e fede
Renzo Puccetti:
13 marzo: Cognola (Trento)
Ore 20.30, Sala Polivalente del Centro Civico di Cognola (Trento)
Carlo Curcio, Gregor Mendel: genetica, scienza e fede
Dottor Conti, neoruscienziato
15 marzo: Pavia
Paolo Musso
21 marzo: Imola
Ore 18, Oratorio Santa Caterina, via Cavout 2/e, Imola (Bo)
Francesco Agnoli, Da Mendel a Lejeune: scienza, genetica e fede
Massimo Gandolfini, Chi è l’uomo perché te ne curi? Il contributo delle neuroscienze
21 Marzo: Milano
Ore 17, Università Statale
Paolo Musso, La scienza e l’idea di ragione
Marco Bersanelli
29 marzo: san Giovanni Rotondo (Foggia)
Presso Cenacolo S. Chiara (info: 3387250836)
Gennaro Cera: Gregor Mendel: genetica, scienza e fede
Seguiranno altri interventi
Altri Mendel day in programma: Roma, Brindisi, Cremona, Pontremoli, Genova, La Spezia….
Per info: http://www.mendelday.org/; mendelday@mendelday.org

 

 

 

.

.

.

.

.

.

.

 

Share.

About Author

3 commenti

  1. Enzo, per partecipare al mendel day , occorre fare qualcosa di particolare ? Per esempio a quello di Milano ….

  2. Certo, andrò a quello di Milano e ti dirò le mie considerazioni. Grazie è buona serata.