Proteste liquide

13

Come è stata neutralizzata la protesta di piazza

Dopo le ultime manifestazioni contro le politiche di lockdown emerge con chiarezza l’inutilità di queste iniziative: in una società liquida le manifestazioni di piazza sono inefficaci.
Il punto di fondo da affrontare è il recupero dei corpi solidi, senza un riferimento “solido” la protesta non ha alcuna possibilità di ottenere risultati.


Per capire quale sia il vero pericolo per chi detiene le leve finanziarie e quindi mediatiche bisogna vedere cosa si è voluto demolire nei decenni e il riferimento è a tutto ciò che è riconducibile al concetto di identità.
L’azione di erosione è andata dall’identità sessuale alla famiglia, alla scuola, al sindacato, al partito, alla chiesa e infine al più grande corpo solido che è il concetto di nazione e parlamento nazionale.


A partire dal colpo di stato del ’92 l’antipolitica è stata usata proprio per indebolire e neutralizzare il Parlamento, la reazione deve passare attraverso il recupero e la difesa dei corpi solidi e la riconquista di una rappresentanza parlamentare legittimata, consapevole e formata.
Un percorso inevitabilmente non breve in un momento in cui ogni giorno costa sofferenze ma non esistono alternative.

Share.

About Author

Laureato in Biologia e in Farmacia, docente di scienze naturali Nel 2011 ha pubblicato "Inchiesta sul darwinismo", nel 2016 "L'ultimo uomo" e nel 2020 "Il Quarto Dominio".

13 commenti

  1. Come non essere d’accordo? Voto al popolo appena possibile. Politici impegnati e onesti. Partiti con programmi chiari e coalizioni eventuali dichiarate in anticipo. E soprattutto una legge elettorale che consenta ai vincitori di governare. Per avere tutti questi punti quanto ci vorrà? Alla luce della situazione odierna tantissimo tempo, e poi quello sarà solo l’inizio…

    • Enzo Pennetta on

      Tantissimo tempo, soprattutto per superare la delegittimazione dell’anti politica e preparare una nuova classe dirigente.

    • Voto al popolo appena possibile. Ma che risolve? Se si votasse domani sarebbe già troppo tardi.
      Senza un reset totale dei vertici politici, dei media attuali, magistratura, forze dell’ordine, ecc, non se ne esce, e per fare questo i tempi sarebbero estremamente lunghi. A vaccinazione avvenuta ad un 60 70% della popolazione attiva diventati inerti per i bio chip che avranno in corpo, gli altri chiusi in campo di concentramento facilmente, perché ormai isolati, le speranze di uscirne fuori sono 0. L’unica soluzione rimasta è cessare immediatamente le vaccinazione, puntando sullo scandalo clamoroso che coinvolge sia Mr. vax, Bill Gates, sia Speranza che è chiaramente incorso nel reato di terrorismo con più di 100.000 morti con assoluta indifferenza. L’ultimo fatto gravissimo è l’appello del Ministero della Salute e dell’Aifa contro il Tar del Lazio che annullava la nota Aifa che sconsigliava l’uso dei farmaci. Se devo mettere insieme i fatti rimango scioccato. Loro stanno combattendo una guerra contro dei farmaci che medici sul campo hanno dimostrato essere efficaci”.
      QUEST’ULTIMO FATTO È DI UNA GRAVITÀ STRAORDINARIA: Ministero della Salute e dell’Aifa CHE NEGANO L’EVIDENZA DELLA FRODE “VIGILE ATTESA E TACHIPIRINA”, “IL (FALSO) VACCINO È L’UNICA SOLUZIONE”, ECC IMPOSTA A MEDICI ED ASSISTITI A RISCHIO DELLA VITA, CASTIGANDO E MINACCIANDO I MEDICI CORAGGIOSI CHE HANNO AGITO IN MODO DIAMETRALMENTE OPPOSTO SALVANDO DECINE DI MIGLIAIA DI VITTIME PREDESTINATE. QUINDI È IMPOSSIBILE DEFINIRE COSTORO IN BUONA FEDE: NELLA LOGICA DEI FATTI ESSI SONO TERRORISTI GENOCIDI DEL POPOLO CHE FINGONO CLAMOROSAMENTE DI RAPPRESENTARE.
      È COME SE HITLER E I SUOI UOMINI GOVERNASSERO SEMITI, ROM, O SINTI PRETENDENDO LA LORO FIDUCIA ED UBBIDIENZA.
      INCREDIBILE, MA CI SIAMO GIUNTI!

      • Dimenticavo lo scandalo Gates e riporto altre considerazioni:
        “L’uomo della provvidenza vaccinale” scelto dai nostri politici.

        Nel 2000 viene istituita GAVI, Alleanza Globale per le Vaccinazioni, una fondazione privata di diritto svizzero fondata sul partenariato tra pubblico e privato, finalizzata alla immunizzazione nei Paesi in via di sviluppo. Essa nasce su idea della fondazione Bill & Melinda Gates che offre 750 milioni di dollari per la sua costituzione. Membri permanenti di Gavi sono OMS, BANCA MONDIALE, UNICEF.
        Gates è sotto inchiesta negli USA per “crimini contro l’umanità” proprio a causa dei suoi letali vaccini con effetti devastanti.
        Il “grande filantropo benefattore dei bimbi del 3° mondo”, che oggi si è ufficialmente auto proclamato “salvatore del mondo intero” con il monopolio di fatto sui “vaccini” covid (Gavi), abituale frequentatore dell’isola degli orrori pedofili ai danni di bambini indifesi dell’altro “filantropo” Epstein? Mister, grazie della sua carità, ma riceverla non può essere obbligatorio!
        __________________________________________________________________________

        Il DR. LUC MONTAGNIER,VIROLOGO, NOBEL PER LA MEDICINA, ASSICURA CHE IL CORONAVIRUS È STATO CREATO IN LABORATORIO. Il luminare della virologia, con titoli accademici di straordinaria rilevanza, a differenza del CTS (comitato tecnico scientifico) “eletto” dal governo italiano senza che tra essi vi sia UN SOLO VIROLOGO, per non parlare del ministro Speranza, i vertici della protezione civile, ed il Generale Figliuolo, responsabile delle vaccinazioni, che di competenze medico scientifiche non ne hanno mai avute, consolidano la non invidiabile condizione dell’Italia come N°1 nel mondo per vittime attribuite al covid 19 in rapporto alla popolazione, nonostante le misure più restrittive in rapporto al numero dei lockdown e “coprifuoco”, avverte che il coronavirus che causa il Covid-19 è una fabbricazione umana, e come prova cita la presenza di elementi di HIV, malaria e altri nel genoma del nuovo virus, frutto di manipolazione genetica, come è stato dimostrato nella ricerca scientifica da egli stesso condotta, e questa informazione viene censurata.
        “ATTENZIONE, NON POSSIAMO ACCETTARE CHE I BAMBINI DI OGGI, LA GENERAZIONE ATTUALE E PERFINO GLI ANZIANI, SPARISCANO PER UN VACCINO NON NECESSARIO!
        Luc Montagner

        Bill Gates, il re del vaccino mondiale è incriminato negli Stati Uniti per crimini contro l’umanità a causa dei suoi vaccini, il nostro governo è denunciato per terrorismo per le procedure di frode imposte ai medici e assistiti nella gestione covid – vaccini, reiterate nonostante sentenza contraria del Tar. In Italia c’è questa legge nel codice penale: “art. 40(c.p.) secondo la quale:” non impedire un evento che si ha l’obbligo legale di prevenire, equivale a provocarlo “.
        Perché la magistratura non interviene e blocca immediatamente le vaccinazioni covid per prudenza?

        • William Henry Gates III – Uomo della provvidenza o angelo della morte?
          Ritornando al nostro William Henry Gates III, sperando che nessuno dei suoi figli, a cui auguro un felice futuro, ne colga il testimone, l’uso dell’ LSD, chissà se lo usa ancora, è un ennesimo pessimo indizio. Un prodotto farmaceutico concepito inizialmente come psicotomimetico, cioè capace di produrre modelli di psicosi, così da poterli studiare, a parte ogni altra considerazione, le psicosi le provoca eccome. Molti di coloro che lo utilizzarono ne sono testimoni, in particolare il suo creatore e l’azienda, Sandoz, che la produsse, assieme a tanti altri che l’assunsero. Non è lecito ipotizzare, così come avviene per gli alcolici, che su alcuni gli effetti psicotropi piacevoli siano uguagliati o superati da quelli negativi? Purtroppo in alcuni momenti in questi ultimi anni (dal 2012 in poi) ho usato di frequente antidolorifici farmaceutici. Quando gli effetti collaterali degli stessi (gastrite, mal di stomaco, reflussi acidi, erano insostenibili, ho utilizzato alcolici, più o meno saltuariamente a dosi considerate “non consigliabili”, perché fans, e derivati avevano saturato la mia tolleranza agli stessi. Ebbene, mai ho avuto reazioni indesiderate, se non sonnolenza e scarsa concentrazione. In una intervista al celebre scrittore siciliano Andrea Camilleri, egli nella sua adamantina sincerità ammise che per molti anni al mattino beveva una bottiglia di whisky senza alcun particolare effetto comportamentale anomalo o indesiderato, per molti altri invece assumere un litro di vino nelle 24 ore, ad esempio, comporta notevoli alterazioni del comportamento, quali intolleranza, violenza, perdita pericolosa dei freni inibitori, con pericolo per sé e gli altri. Ora, alla luce del personaggio di cui stiamo analizzando qui la personalità, non certo per gossip o affezione morbosa per i VIP, ma per individuare l’attendibilità di un uomo, ripeto ancora, nato da una famiglia dichiaratamente eugenetista, il padre in particolare, e dedita ad attività volte al depopolamento del pianeta Terra (con aborti, sterilizzazioni, anticoncezionali, ecc ), che in un ottica obiettiva ed onesta, a differenza dei proclami rivolti al “gregge” dai media, di segno diametralmente opposto, sono, in parte, (depopolamento) condivisibili se vogliamo conservare un ecosistema sostenibile per noi umani e la natura di cui siamo parte. Ma ammessa questa identità di vedute su un fine, ponendo il caso, come ormai tutte le fonti affidabili confermano (il più prestigioso è il virologo premio nobel per la medicina Luc Montagner sopra tutti, denigrato e deriso, in maniera indegna dal sistema mainstream per aver fornito dati genuinamente scientifici sulla pandemia e che appare in una forma fisica e di pensiero smaglianti in rapporto alla veneranda età, e nettamente più brillante e lucido dei suoi omologhi personaggi tv, che sinceramente molto spesso sbroccano di brutto), pare che esso si stia realizzando, dolosamente ai danni di miliardi di cittadini indifesi, con mezzi e modalità ripugnanti. Ecco tre punti chiave:

          1) Sulla frottola della casualità della diffusione del virus, il “covid 19”, analizzato, è risultato frutto di ingegneria genetica con innesti genetici di altri virus (hiv e malaria).
          2) L’ipotesi di una “fuga” del virus causata da errore umano che assolutamente è incompatibile con la diffusione immediata del virus, come confermano molti testimoni oculari coinvolti nella truffa, con differenze evidenti nei luoghi dove sono stati analizzati con un minimo di accuratezza, contravvenendo alle micidiali indicazioni del nostro governo, ad esempio, prima negazionista sull’eventuale possibilità di contagio nel nostro stato, spalancando le porte alla pandemia, negando per legge terapie convenzionali per patologie simili (polmoniti), imponendo la criminale “vigile attesa e tachipirina” senza consentire nemmeno la visita domiciliare ai medici di base e tantomeno il fondamento di ogni indagine clinica in tali casi: l’autopsia! E acor oggi va avanti così!
          3) Ancor prima di poter testare serenamente le positive prove che farmaci già sul mercato avevano ampiamente dimostrato, consentendo addirittura un ampio ventaglio di alternative possibili ed assolutamente efficaci, all’unanimità (molto, ma molto sospetta) i media mainstream, i politici allineati di gran parte del mondo, a parte dettagli irrilevanti, si univano al coro assolutamente irrazionale e risibile di individuare in un vaccino, sulla carta neanche ipotizzabile, a parte le straordinarie profezie del fenomeno paranormale più prodigioso di ogni tempo, il nostro William Henry Gates III (sua maestà dei vaccini), che a virus già circolante, ma in maniera assolutamente occulta, non solo descriveva per filo e per segno ogni suo dettaglio, ma già ne individuava la cura. “L’unica soluzione è il vaccino” è già parola d’ordine convenuta ed accettata, pur non sapendo perché, per curare che cosa. Ciò non è una leggenda ma frutto di una conferenza zeppa di influenti personalità di spicco in una prestigiosa location a New York. Come sia possibile che una nutrita maggioranza di individui in gran parte del mondo si dichiari fieramente atea e poi creda a frottole di una inconsistenza tanto risibile è per me un mistero, quel mistero che per me è il più grande, anche al di là di ciò che è il Divino, il nostro destino oltre i limiti della materia, ecc: l’essere umano!

          Andare oltre per colpire la credibilità di una costruzione truffaldina pianificata da chissà quanto tempo, spero con modalità meno terribili ed irrispettose delle “esistenze indesiderate” da scaricare senza alcun rispetto, oltre che per essere elette a vittime sacrificali di esperimenti transgenici. Per la propria integrità di uomini e la coscienza che ogni essere in certa misura possiede, ritengo che molte delle caratteristiche che traspaiono dal pensiero, le azioni e le menzogne di quest’uomo, che comunque rimarrà un unicum nella storia umana, denotino chiaramente quelle che verrebbero attribuite ad una personalità istrionica, megalomane, estremamente esibizionista, con tratti psicotici forse dovuti da abuso di sostanze (LSD in particolare) ed ingigantiti da un profilo francamente psicopatico e tendente a pianificare persino le cose più assurde, come l’accordo prematrimoniale di incontri annuali di durata prestabilita con una sua ex amante!
          Ma come è possibile essere il più grande ed allo stesso tempo palese mentitore di tutti i tempi con le sue trame complottistiche estreme ed allo stesso tempo voler accollare un fardello così inutile e mortificante a sua moglie, madre dei suoi figli, ancor prima del matrimonio, che nessun uomo, persino il più infedele sulla terra pretenderebbe da una donna qualsiasi, frutto pure di una relazione passeggera a scopo “puramente ricreativo”. Costui, che non riesco ad odiare perché è vittima di sé stesso, non ha minimamente il profilo di un “dominante”, ma pulsioni, seppur immerse in talenti indiscutibili, di una personalità indefinita, zeppa di profondi stadi di contraddizioni incoercibili ed a tratti infantili. Una personalità che immagino Freud avrebbe classificate tra quelle più legate al Thanatos, la pulsione di morte, che all’Eros tendente all’amore, all’empatia, alla biofilia. La tendenza maniacale alle pianificazioni, come quella celebre derivante tra l’equazione tra la CO2 e l’umano, vero responsabile dell’aumento della stessa, con la esaltata soluzione registrata e fino a qualche tempo fa, almeno, sul web, consistente nell’AZZERAMENTO dell’unica variabile modificabile, cioè gli uomini, dove il nostro dimostra l’orgoglio di un fanciullo che risolve brillantemente un compito a scuola! Tali attività pur senza un vero e proprio costrutto razionale, inquadrano una figura del genere come qualcuno che preferisce, più o meno consciamente, l’idea del possesso, per carenza affettiva propria verso l’alterità, o della estinzione, per ciò che ritiene inutile o ostacolo ai suoi progetti, avidamente ricercati senza soluzione di continuità per l’inestinguibilità di un desiderio inappagabile. Ecce homo, ma non c’è nulla, ma proprio nulla da essere allegri. Se questo è l’ennesimo “uomo della provvidenza”, è segno che gli umani non ne abbiano mai azzeccata una, ma dico una, su ciò che è utile e conveniente, da ciò che non lo è affatto.
          Intanto immaginiamo cosa succederebbe oggi se gli pseudo vaccini pro covid (l’ambiguità della definizione di questi prodotti non è casuale), con la leggerezza diafana ed eterea dei giudizi dei nostri politici, mostrassero, così come le meta anfetamine e l’LSD e tantissimi altri farmaci o pratiche mediche rivelatesi, nonostante l’entusiasmo iniziale, e a lungo contrabbandate come toccasana e panacee per l’uomo, dai medici, industrie farmaceutiche e scienziati del tempo, che poi si sono rivelati clamorosi ed esiziali pericoli per la salute psicofisica della popolazione. Se poi aggiungiamo la ragionevole certezza del dolo della psicopandemia mondiale, inutile dire dove andremmo a parare…

          • 2 Settembre 2020 di: PAOLO SPIGA

            CHIP NEL CERVELLO / IL PROGETTO DI BILL GATES E DELLA DIFESA AMERICANA
            La corsa per impiantare microchip nei cervelli di tutti i cittadini – anche con la scusa del Covid 19 – non si ferma più.

            Non c’è solo Elon Musk in pole position con la sua maxi start up Neuralink. Adesso spunta con prepotenza un’altra fresca star, Profusa, sponsorizzata addirittura dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti e dalla Bill & Melinda Gates Foundation.

            Star games in vista? O, con ben maggiore probabilità, la possibilità di spartirsi un mercato arcimiliardario, e soprattutto, di condizionare i comportamenti dei cittadini, ridotti a robottini telecomandati.

            Qualche giorno fa abbiamo illustrato i super progetti griffati Elon Musk. Adesso passiamo a quelli imbastiti dal governo a stelle e strisce in combutta con Big Bill.

            Secondo le news, la solitamente inflessibile Food and Drug Administration, FDA per gli aficionados, ha già dato il suo ok ai programmi che prevedono l’installazione di microchip sottopelle per il tracciamento del Covid 19.

            Ma ecco cosa scrive un sito americano fino ad ora non censurato, come sta invece accadendo per non poche notizie in tema di coronavirus e non solo.

            Bill Gates

            “Il Dipartimento della Difesa e la Bill and Melinda Foundation hanno stretto un accordo con un’azienda di Silicon Valley, Profusa, per migliorare una tecnologia che potrà controllare le nostre menti e i nostri corpi. Quello che adesso può sembrare una fiction scientifica, sta succedendo in tempo reale”.

            “Un chip permanente creato con un materiale avanzato chiamato ‘hydrogel’, del formato di un chicco di riso, verrà subito utilizzato per tracciare la popolazione, prima che vengano manifestati i primi sintomi di Covid 19”.

            “Il chip, che viene iniettato con una siringa, potrebbe essere accoppiato alla vaccinazione anti Covid. E proprio il vaccino potrà essere lo strumento per introdurre e sviluppare il ben più ampio progetto”.

            “Siamo all’avvento delle nanotecnologie e all’impianto nel corpo umano di chip che attraverso dei sensori ci collegheranno ad una piattaforma di intelligenza artificiale, in modo tale da creare dei cittadini perfettamente controllabili da qualsiasi governo totalitario”.

            Commenta Adam Keiper, un esperto di tecnologie, su ‘The News Atlantis’: “Le nanotecnologie potranno essere usate per ottenere un controllo del sistema mentale, sarà un controllo invisibile e orrendo, come nei sistemi di tortura”.

            Per sovrintendere sul progetto che non ha niente da invidiare a quelli nazisti, ci penserà la Defence Advanced Research Project Agency (DARPA), un braccio del Dipartimento della Difesa, in gemellaggio con Profusa, una società impegnata nel settore biotech, costituita nel 2011 ad Emoryville.

            In un comunicato stampa di marzo 2018, così Profusa dettaglia le sue performance: “Finissimi biosensori diventeranno una sola cosa con il corpo umano ed invieranno i dati al un telefono mobile. Leggeri biosensori molto simili a delle lenti a contatto morbide, che possono essere collocati sotto la pelle con una semplice, sola iniezione”.

            Una rivista specializzata, Biooptics World, descrive i sensori made in Profusa come “biosensori iniettabili che formano un tutt’uno con il tessuto umano”.

            Ma non è finita, perché adesso entriamo in terreni davvero ai confini della realtà.

            Il Dipartimento della Difesa, infatti, non fa mistero circa il suo desiderio di usare le nanotecnologie per sviluppare dei “super soldati” (“super-soldiers” letteralmente), i quali non dormono, non provano la fatica e potranno godere di parecchi altri vantaggi sul campo di battaglia (“battlefield”). Tutto quanto riporta alla mente l’esperimento fatto sui marines nella Guerra del Golfo, quando venne provato su di loro il cosiddetto “Agent Orange”.

            Nel pedigree di Profusa spicca un’altra chicca: lavora, infatti, ad alcuni progetti, sempre sponsorizzati da Bill Gates, con l’Imperial College di Londra. Quest’ultimo, dal canto suo, fornisce il suo contributo scientifico al vaccino anti Covid 19 in fase di preparazione finale nei laboratori di AstraZeneca, la star britannica di origini svedesi in pole position, quanto meno europeo, per tenerlo a battesimo. Uno dei ricercatori di punta all’Imperial College è il professor Neil Ferguson, che ha previsto la morte di 2 milioni e 200 mila americani se non viene effettuato il distanziamento sociale.

            IL TESTO ORIGINALE

            (QUI IL LINK)

            The Department of Defense, and the Bill and Melinda Gates Foundation, have partnered with a Silicon Valley company, Profusa, to implement a technology which could control our minds and bodies. What may seem like science fiction, is in fact happening in real-time.

            A permanent chip made of an advanced material called hydrogel irreversibly ties humans to the Internet “cloud.” The chip, about the size of a grain of rice, provides feedback to a database on changes in body chemistry and other biometrics. The company says technology will be used to detect COVID in the general population, before symptoms show.

            The latest revised CDC overall survival rate for the COVID virus is 99.8%, versus 99.9% for the common flu. Nevertheless, nearly 150 days after governments proclaimed that 15 days of “lockdowns” and social distancing would be necessary to “flatten the curve” so that hospitals would not be overwhelmed, US governors still exert emergency powers based on the announcement of “new cases.”

            A defense industry website Defense One reports that the chip implant could win FDA approval by early 2021:

            “Profusa, says the sensor is on track to try for FDA approval by early next year.”

            The industry magazine writes effusively:

            “Why are pandemics so hard to stop? Often it’s because the disease moves faster than people can be tested for it. The Defense Department is helping to fund a new study to determine whether an under-the-skin biosensor can help trackers keep up — by detecting flu-like infections even before their symptoms begin to show.”

            The hydrogel chip, which is injected with a syringe, could be injected along with any COVID vaccination. Mandatory vaccination would be the key to any widespread deployment of the project.

            Along with with the advent of in-body nanotechnology, and sensors which tie the human body to an artificial intelligence platform, the possibilities for misuse by totalitarian governments has not been lost on technology watchdogs. With advanced biosensors, artificial intelligence may be able to read the subject’s every mood and activity, heart rate, respiratory rate, body temperature, even sexual activity.

            Technology critic Adam Keiper write in The New Atlantis:

            “Nanotechnology could theoretically be used to make mind-control systems, invisible and mobile eavesdropping devices, or unimaginably horrific tools of torture.”

            DARPA, the Defense Advanced Research Projects Agency which is an arm of the Department of Defense, partnered with Profusa, an Emoryville, CA-based biotech company, to develop the technology in 2011. 2011 is the same year that Occupy Wall Street sprang into being.

            A Profusa Press Release from March 19, 2018 states:

            “today scientists are presenting results showing tiny biosensors that become one with the body…and stream data to a mobile phone and to the cloud….tiny biosensors composed of a tissue-like hydrogel, similar to a soft contact lens, that are painlessly placed under the skin with a single injection.

            Biooptics World, an industry magazine, describe Profusa sensors as “Injectable biosensors that become one with the body’s tissue”

            The Bill and Melinda Gates Foundation grant is described as “Implantable multi-analyte sensors for the continuous monitoring of body chemistries”

            Profusa’s chairman and CEO is Ben Hwang, Ph.D.

            Development of In-Body Nanotechnology Which Could Be Combined with Biochips

            One of Profusa’s principle investors, according to a company profile, is the US Army Research Office.

            At the same time in-body hydrogel technology is being developed, in-body nanoparticle technology is being developed as well.

            The Department of Defense makes no attempt to hide its desire to use nanotechnology to develop “super-soldiers” who do not need to sleep, have heightened sense awareness, and other “battlefield” advantages, regardless of long-term side effects to health. In the past, the health of soldiers has seemed an afterthought to a military establishment which has exposed its soldiers to Agent Orange, and experimental Gulf War vaccinations against biological agents.

            A widely deployed mass surveillance platform would require enormously increased bandwidth in cellphone and wifi networks. Some say this is one reason governments are driving so hard replace current networks with 5G.

            Image from website for Institute for Soldier Nanotechnologies of the US Army Research Office

  2. Chi è in grado di dialogare con le forze dell’ordine e/o con membri dell’esercito, dovrebbe adoperasi perché essi comprendano appieno come questo governo, al servizio di banche d’affari e organi sovranazionali al soldo di privati, sia nemico della Patria e della Costituzione che hanno giurato di difendere. La seria minaccia di non poter godere della protezione e dell’apoggio delle divise, ritengo l’unica strada per imporre maggiore prudenza agli uomini (e donne) senza onore, che stanno occupando le nostre istituzioni.

    • 100% D’accordo.
      Voto al popolo appena possibile. Ma che risolve? Se si votasse domani sarebbe già troppo tardi.
      Senza un reset totale dei vertici politici, dei media attuali, magistratura, forze dell’ordine, ecc, non se ne esce, e per fare questo i tempi sarebbero estremamente lunghi. A vaccinazione avvenuta ad un 60 70% della popolazione attiva diventati inerti per i bio chip che avranno in corpo, gli altri chiusi in campo di concentramento facilmente, perché ormai isolati, le speranze di uscirne fuori sono 0. L’unica soluzione rimasta è cessare immediatamente le vaccinazione, puntando sullo scandalo clamoroso che coinvolge sia Mr. vax, Bill Gates, sia Speranza che è chiaramente incorso nel reato di terrorismo con più di 100.000 morti con assoluta indifferenza. L’ultimo fatto gravissimo è l’appello del Ministero della Salute e dell’Aifa contro il Tar del Lazio che annullava la nota Aifa che sconsigliava l’uso dei farmaci. Se devo mettere insieme i fatti rimango scioccato. Loro stanno combattendo una guerra contro dei farmaci che medici sul campo hanno dimostrato essere efficaci”.
      QUEST’ULTIMO FATTO È DI UNA GRAVITÀ STRAORDINARIA: Ministero della Salute e dell’Aifa CHE NEGANO L’EVIDENZA DELLA FRODE “VIGILE ATTESA E TACHIPIRINA”, “IL (FALSO) VACCINO È L’UNICA SOLUZIONE”, ECC IMPOSTA A MEDICI ED ASSISTITI A RISCHIO DELLA VITA, CASTIGANDO E MINACCIANDO I MEDICI CORAGGIOSI CHE HANNO AGITO IN MODO DIAMETRALMENTE OPPOSTO SALVANDO DECINE DI MIGLIAIA DI VITTIME PREDESTINATE. QUINDI È IMPOSSIBILE DEFINIRE COSTORO IN BUONA FEDE: NELLA LOGICA DEI FATTI ESSI SONO TERRORISTI GENOCIDI DEL POPOLO CHE FINGONO CLAMOROSAMENTE DI RAPPRESENTARE.
      È COME SE HITLER E I SUOI UOMINI GOVERNASSERO SEMITI, ROM, O SINTI PRETENDENDO LA LORO FIDUCIA ED UBBIDIENZA.
      INCREDIBILE, MA CI SIAMO GIUNTI!

  3. Le forze dell’ordine e l’esercito, non sono nè migliori nè peggiori del resto della società. In gran parte si tratta di persone che condividono il pensiero unico main stream come la maggior parte dei cittadini. Inoltre non bisogna dimenticare che la struttura e la formazione delle nostre forze armate è fortemente influenzata dal suo inserimento nella NATO. Si tratta di un contesto internazionale e geopolitico che non può non condizionare fortemente la collocazione ed il ruolo che l’esercito potrà avere nel corso dello sviluppo della situazione. Quello che soprattutto occorre capire e che il vero agente di tutto questo non è costituito certo dal Governo italiano e dai politici del nostro paese, i quali non sono che i meri esecutori, spesso addirittura parzialmente o totalmente inconsapevoli, di ordini e direttive che operano evidentemente a livello internazionale. Questo non certo da oggi, ma, sia pure in una progressione crescente in intensità, da molto tempo.

    • Ha scritto bene riguardo alla natura che accomuna popolo e istituzioni nell’insieme, nella media. Dagli opposti poli sortisce il medio odierno, mai uguale a se stesso per quanto lo si voglia credere statico, ma solo incaponendosi. Ma chi lo chiama “pensiero unico” forse ignora che questa risultanza, che ritiene a torto una malattia mortale, altro non è che il frutto dell’impollinazione pronuba o del vento del fiore di un albero che potremmo vedere come metafora dell’umanità tutta. Radici comuni, fusto eretto e robusto, chioma ramosa e fogliosa, determinata da innumerevoli gemme da legno, senza dimenticare le più importanti: quelle da fiore che porteranno il necessario frutto, sempre li stesso…
      Digressioni a parte, quale gemma potrebbe sostenere a ragione che le compagne gemme che producono quel frutto sono “pensiero unico”? Nessuna io credo. Essa stessa gemma altro non è che “pensiero unico”, altro non potrebbe essere.
      Aggiungo alla fine di questa pazza analisi che noi come individui siamo un corollario di tutto ciò che adoriamo e fustighiamo, di alti e bassi, di virtù e vizzi (ben nascosti nell’armadio dri nostri inconfessabili segreti), di saggezza e follia… Non per nulla quasi sempre trascorriamo la prima parte dell’esistenza a bruciarci le ali e la restante parte a cauterizzare i tristi monconi.
      Giusta la morte che ci riconsegna all’oblio, al sonno eterno che fa pulizia di tutte ke nostre arroganze.

      • Non ritengo valido il suo ragionamento sul “pensiero unico:
        1) Il fatto che lei veda il il frutto uguale a se stesso. Questo è un vizio che ci in parte commettiamo per l’abitudine di contare a cui ci induce la matematica, del resto invenzione umana. Non esistono 2 frutti uguali. Tutto ciò che può essere uguale all’altro è in larga parte frutto di un astrazione.
        2) Il nostro pensiero è in realtà generato da nozioni, conoscenze, superstizioni, in generale una cultura, in larga parte diffusa a scopi manipolatori dell’opinione pubblica sopratutto dai media mainstream che ci inducono a considerare reale solo ciò che essi veicolano. Il resto non esiste. Purtroppo, non appena sperimentiamo realmente, qualcosa appresa in precedenza da tali canali di informazione, quasi sempre vediamo, a meno di non aver alcuno spirito critico residuale, che essa non corrisponde alla realtà, ma solo propaganda manipolatoria. Il nostro pensiero è, per la maggior parte, come una mappa che non corrispondende ad un territorio reale, e non potrà che portarci fuori strada. Il prodotto è una “testa TV”, tipo quella persona che assunto il vax covid, asserisce: “mi sono levato il pensiero”; in realtà, avendo un minimo prestato attenzione a tutto ciò che ruota a attorno a questi maledetti vaccini, uno dotato di “pensiero che pensa”e non è derivato dal pensiero di qualcun altro, il vaccino non lo fa.

        • Mi spiega come fanno a iniettarci con una siringa un chip delle dimensioni di un chicco di riso?

          • Rag. Giovanni Diabolik on

            Giuseppe, si legga su Wikipedia la definizione di nanobot…
            Ovviamente con ciò non intendo dire che nei vaccini ci siano nanobot, anche se vorrei serie rassicurazioni che non ce ne siano.
            Però quest’ansia di vaccinare tutti e chiunque mi insospettisce, e non poco.