2012 Odissea nello spazio – Perché tanta voglia di extraterrestri?

18

Nel film 2001 Odissea nello spazio, di Stanley Kubrick, gli alieni avevano lasciato un monolite come traccia del loro passaggio sulla Luna.

 

Una strana contaminazione tra scienza e fantascienza ha portato un grande divulgatore come Paul Davies ad ipotizzare nella realtà lo scenario del celebre 2001 Odissea nello spazio.

 

Cosa c’è dietro a questa voglia di extraterrestri?

 

La notizia è degli ultimi giorni di dicembre ed ha fatto un certo scalpore finendo per essere ripresa da diversi organi di informazione in tutto il mondo. Di seguito è possibile leggere un estratto dall’articolo intitolato Are Aliens On The Moon? Scientists Want YOU To Join The Search , tratto dall’Huffington Post del 26 dicembre:

Physicists Paul Davies and Robert Wagner ofArizona State University believe there may be signs of extra terrestrial life in the form of messages, scientific instruments, waste or evidence of mining that could be spotted by human telescopes and orbiting spacecraft.

In their paper published online in the journal Acta Astronautica, the pair wrote: “Although there is only a tiny probability that alien technology would have left traces on the moon in the form of an artefact or surface modification of lunar features, this location has the virtue of being close, and of preserving traces for an immense duration.

“If it costs little to scan data for signs of intelligent manipulation, little is lost in doing so, even though the probability of detecting alien technology at work may be exceedingly low.”

 

Come riferito dall’Huffington Post, il noto fisico e divulgatore scientifico Paul Davies ha pubblicato sulla rivista Acta Astronautica un articolo nel quale dichiara che la ricerca di tracce di vita extraterrestre è molto difficile da svolgere in luoghi lontani dalla Terra e che, per quanto le probabilità siano basse, il luogo dove si potrebbe trovare qualcosa di certo sarebbe proprio la Luna. Infatti la Luna è già sottoposta ad osservazione per via degli studi scientifici, quindi, suggerisce Davies, perché non analizzare le immagini alla ricerca di tracce di qualche manufatto?

Infatti in assenza di erosione atmosferica permetterebbe la conservazione di eventuali manufatti per tempi praticamente illimitati, ma la domanda che si sono posti i lettori del Daily Mail, che il 29 dicembre ha parlato della cosa nell’articolo Any search for extra-terrestrial life should begin with the Moon, è stata sul perché mai eventuali extraterrestri avrebbero dovuto costruire dei manufatti sulla Luna. Un lettore di Portland, Oregon afferma con toni un po’ accesi:

This article is idiotic psuedoscience based on childish assumptions. How pompous do you have to be to think that the 5 minutes of thought you put into this are going to result in a better idea than the decades of scientific research that actual scientists have done? First of all, if ETI’s really wanted to observe Earth up close, they would have put a satellite in orbit around Earth, not landed it on the moon.

Ed effettivamente come non dargli ragione? Perché mai una eventuale civiltà extraterrestre avrebbe dovuto studiare la Terra da una base lunare quando noi stessi per farlo scegliamo di usare dei satelliti in orbita intorno alla Terra?

Appare evidente, come prontamente notato un po’ da tutti, che l’idea di cercare tracce di vita aliena sulla Luna deriva direttamente dalla fantascienza e precisamente da “2001 Odissea nello spazio”, il film di Stanley Kubrick uscito nel 1968 e ispirato al romanzo “La sentinella” di Arthur C. Clarcke. Nel film infatti una civiltà extratrrestre aveva sotterrato un monolito sotto la superficie lunare in attesa che l’Uomo lo scoprisse quando fosse stato in grado di raggiungere la Luna.

Ma come abbiamo già ricordato (CS – Parliamo di extraterrestri – Ci risiamo con i marziani? Dallo spiritismo di Schiaparelli alla fiction di oggi) non è la prima volta che si cercano tracce di civiltà extraterrestri vicino a noi, su Marte nell’800 e sulla Luna oggi.

E così, mentre Schiaparelli credeva di vedere dei canali su Marte dando sostegno all’idea dei marziani, oggi si corre il rischio di vedere sulla Luna una serie di oggetti che potrebbero alimentare in modo analogo la fantasia di chi vuole vedere tracce di una civiltà extraterrestre, così come avvenuto per la formazione geologica fotografata su Marte nel luglio 1976:

I “canali” di Schiaparelli


Il “volto” fotografato nel 1976 su Marte, nella regione Cydonia

 

La stessa formazione fotografata con una risoluzione più alta nel 1998

 

L’idea di Paul Davies rischia di contribuire a farci percorrere nuovamente i passi di quella moda dei “marziani” che dilagò alla fine del XIX secolo, una moda che affondava insospettabilmente le sue radici nello spiritismo, in quel “milieu” occultista molto spesso ignorato ma nel quale si può trovare la radice e la spiegazione di fenomeni attuali, uno dei quali è il New Age, un fenomeno che in molti ritengono essere solo una moda di qualche anno fa ma che è invece qualcosa di estremamente attuale.

(Continua)

 

 

Share.

About Author

Laureato in Biologia e in Farmacia, docente di scienze naturali Nel 2016 ha pubblicato "L'Ultimo uomo" . .

18 commenti

    • Eh,Piero,Se si pensa che una personalità e una mente come margherita Hack creda negli alieni ma esca con affermazini come:“La religione è l´infanzia dell´intelletto“
      Però infatti sulla vitta aliena tranquillamente,intervistata dalla Stampa dichiara:
      “Che ci sia la vita è indubbio, anche intelligente. Il problema, viste le distanze, è riuscire a entrare in contatto“.
      In spregio all´intelligenza – ancor prima che alla scienza – postula qualcosa, che è assolutamente privo di riscontro empirico.

      la ringrazio Proff.Pennetta,per aver comnciato ad affrontare questo argomento che avevo segnalato durante la discussione sui marziani..l’ho trovato scioccante quando lo appresi al notiziario..e ancor più scioccante è che ancora si creda a illusioni come la faccia su marte,a totale ignoranza di risoluzione etc…
      con una risoluzione che alla meglio degli scatti dava 200-300 m/pixel,cioè un pixel rappresentava 200-300 metri di superfice(cerchio in alto) si vedeva la faccia.
      con risoluzioni di 20-50 m/pixel la faccia non c’era e la struttura è insindacabilmente non artificiale.
      Beh in generale per la qualità di una immagine è importante ‘prima’il sensore poi l’ottica poi i pixel…nel caso in esame è però evidente che il cambio di pixel fosse determinante.
      In Sardegna c’è una roccia a forma di orso,una a forma di tartaruga mi sembra..le ha fatte qualcuno?Un alieno forse?
      Fra l’altro ma come l’intelligent design non è scienza però quando si tratta di determinare se una cosa sia di origine naturale o artificiale,cioè cosa si propone di fare l’ID,si controlli il sito se non vi si crede,nel caso di vita extra terrestre ,di visite passate di marziani,seleniti,trettilianoi,annunaki,va bene?
      Kubrik sarebbe contento di tutto ciò che sta accadendo direi..
      Il fenomeno alieni è molto legato alla new-age,ed entrambi sno legati all’occultismo ed allo spiritismo,essere negazionisti a mio avviso è sostenere che la new-age sia un fenomeno che in molti ritengono essere solo una moda di qualche anno fa ma che è invece qualcosa di estremamente attuale.
      Nel 1947, prima della morte di Aleister Crowley ( 1875 – 1947 , maestro del satanismo, massone )la Theosophical Society ha lasciato un disegno dell’aspetto di un “maestro segreto”che appare nient’altro che uno di quei cosiddetti grigi mescolato a uno dei cosiddetti primissimi marziani e verdini..che guarda caso furono fra i primissimi alieni di cui si ha notizia.
      Quando si sono sparse le organizzazioni di Theosophical Society è iniziata una esplosione della letteratura SF riguardo agli alieni. Quindi, anche degli UFO.
      I libri di Alice Bailey ( l’apprendista di Blavatsky e l’iniziatrice della new age ) , Rudolf Steiner e teosofi in generale hanno influenzato la creazione delle religioni UFO, compresa Order of the Solar Temple ed i Raheliani..
      E possiamo trovare larga diffusione di questi precetti new-age in larga misura oggigiorno in veramente molti settori e ambienti della nostra vita,dallo sport,all’arredo,alla divulgazione scientifica,alla filosofia ,alle produzioni multimediali etc..
      E’ icuramente un discorso quello dell’ossessione di vita extraterrestre e dell’occultismo new-age.
      Si avrà sicuramente modo di vederne più di un esempio nei giorni a seguire,poco ma sicuro..

      • No, non sono d’accordo!
        La famosa “faccia aliena” su Marte c’e’, esiste!
        L’ho vista per la prima volta su un libro di astronomia.
        Poi hanno lanciato segretamente una serie di rover marziani per cercare di spianare quella zona.
        La foto successiva e’ FALSA perche’ vogliono impedire a Roberto Giacobbo di scoprire la verita’.
        Vogliono farlo tacere!! 😉

        😀 😀 😀

      • Forse può esserti utile sapere che la Hack e i suoi genitori sono molto vicini al teosofismo…

        • Senza contare che firmo’ l'”appello” dell’Espresso contro Calabresi… E che Wikipedia cerca in tutti i modi di nascondere

        • Lo sapevo,grazie Luigi,i genitori,entrambi sedicenti credenti (in certi ambienti bisgna avere una religione di appartenenza per aderire)erano aderenti della società teosofica italiana,lei ateista(non atea,magari ci sarà occasione di chiarirne la diversità per chi non la sapesse o cogliesse..)ha espresso più volte commenti di spiccato stampo teosofico-new age.
          Forse lei dichiarandosi atea(infatti ha aderito a Democrazia Atea del quale sembra un valido esponente ed è presidente onorario dell’UAAR) non può partecipare più attivamente in tali organizzazioni.Ad ogni modo è stata professoressa di astronomia,garante del Cicap(hehe),ha pubblicato numerosi lavori originali su riviste internazionali e numerosi libri sia divulgativi sia a livello universitario ed anche libri per più giovani.Si è espressa anche più volte in faccende delicate come sul nucleare,diritti agli omessuali,animalismo,politica..
          E’ un personaggio di rilievo e di stima nella comunità scientifica nazionale e non.
          Le sue affermazioni hanno un certo peso.
          E mi è parso calzante citarla in questa circostanza.
          Il teosofismo Luigi è un fattore da non considerare superficialmente come purtroppo si fa e si fa anche con la new-age(ovviamente strettamente legata ad esso)con il transumanesimo etc..
          La ringrazio per aver sottolineato quel punto mancante sulla Hack.

  1. Credo valga di più ABC, All But Catholicism, tutto tranne il cattolicesimo, i protestanti non danno molto fastidio, almeno quelli “classici”. Quanto agli evangelici, sono finanziati per fare proselitismo tra i cattolici!

    • Non entro nell’argomento perchè credo si esca dal selciato del blog,faccio solo,chiedendo subitovenia,una piccola digressione sull’argomento,dico solo che sono affermazioni un poco viziate da unacerta visione che in verità non hanno molto riscontro con la realtà dei fatti e con la storia.
      C’è la chiesa ortodossa,chiesa neoapostolica,chiesa evangelica,chiesa cattolica,chiesa episcopale,chiesa protestante etc…il cristianesimo è una fede,quelle sono comunque nel bene o nel male religioni legate ad istituzioni che hanno precise storie.Il protestantesimo è morto ormai da tempo e le varie chiese evangeliche sono tornate nel seno di ‘mamma vaticana’ da diverso tempo..La facciata può portare a pensare a diverse cose ma basta analizzare le cose per quello che sono e andare a vedere le fonti salla base delle varie correnti per comprendere come stiano le cose.
      Sono perciò d’accordo con Piero,assolutamente non con la sua visione Riccardo,anche solo perchè la storia dice spesso il contrario.
      Chiudo qui questa mia parentesi e mi scuso per la digressione ma ci tenevo ad esprimere tali considerazioni circa questa cosa.

      • Sono perciò d’accordo con Piero,assolutamente non con la sua visione Riccardo,anche solo perchè la storia dice spesso il contrario.

        Scusami, ma non capisco come fai ad essere d’accordo con me e non con Riccardo, visto che diciamo le stesse cose, a parte l’acronimo in lingue diverse. (devo correggermi, dovevo dire Cattolicesimo…)
        In che senso la storia dice spesso il contrario?

        I protestanti sono sotto il potere politico, inclini alle mode ideologiche del momento, addirittura gli Anglicani sono stati creati per un capriccio del Re.
        Gli Evangelici fanno riferimento ad una traduzione che non farebbe neppure un bambino lobotomizzato.
        Dove sarebbe questo contrario?

        • Ho detto che non entro nell’argomento poichè mi sembra non corretto per il senso del blog,ero d’accordo con te perchè parlavi di cristianesmo e non di cattolicesimo,se volevi dire la stessa cosa di Riccard Z ovviamente non sono con te d’accordo.Parli di capriccio di Re per gli anglicani,che ha senso,in modo simile però si può benissimo parlare di religione fatta da un imperatore allora per il cattolicesimo,parli di inclini alle mode ideologiche del momento,si possno fare mille ed una considerazioni basandosi su Tradizione,catechismo ed interventi dei papi nella storia nonchè contaminazioni pagane..Come ho detto poi il protestantesimo è morto,se si guardan le cose non superficialmente è chiaro.Il contrario mostrato dalla storia era riferito al fatto che i cattolici dessero più fastidio di altri,poichè hanno mostrato più volte il loro voler accordarsi col potere di turno,nel piccolo restando in argomento anche solo per le dichiarazioni fatte sulla vita extraterrestre..
          Che evangelici,anglicani,Geova specialmente,o altri facciano traduzioni fantasiose od erronee lo si può vedere leggendo seriamente-studiando le scritture..ne trovo invero molte ,nonchè anche insensati ritagli nelle versionni CEI ,se è per quello..
          Il vaticano ha fatto compromessi. Perfino con Hitler. Con Mussolini. Con Franco. Con Breznev. Con Jaruzelski. Con Gorbaciov. Tutte le volte che le è convenuto ha stipulato concordati. Non è forse un compromesso il concordato? Si patteggia, si dà e si prende.Ed è scandaloso.

          Rispetto la tua opinione,non la concordo,ho spiegato brevemente perchè,ripeto non è mia intenzione affrontare in questa sede determinati argomenti perchè non mi sembra corretto per la caratteristica del blog,nonchè per evitare l’arrivo di flamers ignoranti a frotte pertanto non sarebbe mia intenzione perseverare con questa digressione..per la quale rinnovo le mie scuse.

          • ero d’accordo con te perchè parlavi di cristianesmo e non di cattolicesimo

            Non vedo perche’: i protestanti sono solo gente che crede in Cristo ma non segue le sue parole.

            si può benissimo parlare di religione fatta da un imperatore allora per il cattolicesimo

            Niente di piu’ sbagliato. Dovresti studiare meglio la storia.

            poichè hanno mostrato più volte il loro voler accordarsi col potere di turno
            Anche qui dovresti studiare meglio la storia.

          • //============================

            Per il fenomeno ossessione aliena su Italia 1 questa sera verrà trasmesso uno ‘speciale’ stile Kazzenger-Mistero,ma tra gli altri nel promo ho visto sarà presente Biglino(http://www.bibbia-alieni.it/?tag=mauro-biglino)qualcuno non ne avrà forse mai sentito parlare,è un Zacharia Sitchin rivisitato,autore di diversi libri di stampo esoterico e ufologico,dichiara di non essere ufologo ma porta avanti nude e crude le teorie su Nibiru e gli annunaki stravolgendo l’analisi del vecchio testamento e dicendo cose non vere circa gli scritti del nuovo testamento.
            Come avvenne in passato con i raheliani,in cui si può ritrovare uno spiccato legame con l’occultismo lo spiritismo,avviene oggigiorno mescolando varie teorie che trovano largo campo nell’ambiente ufologico da Icke a Malanga,in cui si ipotizza nella visita nella storia di una o più civiltà aliene responsabili di vicende della storia umana nonche della sua stessa origine.

            //=============================
            Sicuramente le rivedrò,ma invero ti posso dire che sono stato anche cattolico,non lo sono più stato da quando ho studiato e ho letto seriamente-studiato le scritture,la Tradizione ed il catechismo.Ho fatto una analisi storica inerente dalle origini che si posson ben vedere dagli Atti in poi..
            Ho trovato che ciò che pensavo non ra vera ed ho cambiato in onestà il mio pensiero,cosa che sono disponibilissimo a rifare se vedrò che sono in errore,per ora non ho avuto che conferme del mio pensiero perciò..
            E già posso tranquillamente dire che cose contestabili vi sono anche basandosi sulle edizioni CEI senza fare una analisi migliore più scientifica.
            Pertanto,a mia personale opinione ti posso rivolgere lo stesso medesimo invito,ovvero che forse
            dovresti studiarla meglio tu la storia,nonchè le scritture..
            Che i protestanti poi non seguano gli insegnamenti di Cristo,poi bisognerebbe definire bene i protestanti, sarà anche vero ,idem con patate si può perfettamente dire dei cattolici..o quanto meno dell’istituzione cattolica Vaticana,io infatti non parlo delle singole persone parlo della religione a cui quelle persone sentono di rifarsi;che è palesemente sempre più mariana e sempre meno cristiana..
            Per quello il mio separare la tua affermazione da quella di Riccardo poichè io considero,giustamente a mio avviso,il cristianesimo una cosa,i neo apostolici,anglicani,luterani,copti,ortodossi,apostolici,geova,cattolici,palmariani un altra cosa ed evito mescoloni.senza dimenticare che si potrebbe parlare di chiesa cattolica per lo più dal Concilio di Costantinopoli,prima le cose eran ben diverse e comunque già erano avvenute diverse cose molto contestabili sulla cristianità di quella che è divenuta chiesa cattolica.
            Altrimenti si arriva a sorvolare su patti lateranensi,indulgenze,sull”intromissione’ di Costantino col cristianesimo..sugli accordi con l’imperatore Foca,sul concilio di Nicea,concordato con Francisco Franco,sul Reichskonkordat etc etc..
            Comunque come ho detto mi sembra superfluo preoseguire questa digressione in questa sede e nei commenti in questo articolo.
            Grazie comunque del consiglio.

          • che è palesemente sempre più mariana e sempre meno cristiana..

            E meno male…
            Per Maria a Cristo

  2. Ciao, ogni tanto leggo il tuo sito, non sono d’accordo su certe cose, ma comunque ci sono sempre degli spunti interessanti.
    Non sono d’accordo nemmeno su questa storia degli alieni, a cui hai dedicato vari articoli.
    Nessun dubbio che l’ufologia faccia poco per rendersi “scientifica” e credibile, che spesso e volentieri si tinga di new age e di settarismo (vedi Corrado Malanga), o che spesso, quando si parla di alieni, esimi scienziati si lancino in posizioni discutibili.
    Tuttavia da qui a dire “persona che crede/ è possibilista nella vita extraterrestre o che la cerca (vedi SETI)=seguace dell’occultismo/ new age”, penso che ne passi.

    • Simone,
      innanzitutto voglio darti il benvenuto su queste pagine.
      Voglio poi puntualizzare che non ho mai inteso formulare l’equazione “SETI=seguace dell’occultismo” o qualcosa del genere.
      Anzi, l’intento è proprio quello di rimarcare la differenza tra la seria ricerca scientifica di eventuali forme di vita e le varie declinazioni dell’ufologia che affondano le radici nell’occultismo.

      Semmai cerco proprio di segnalare il rischio di una certa “contaminazione” della ricerca scientifica da parte di un clima che ha ben altre origini.
      In poche parole auspico che la ricerca sia seria e non ceda al sensazionalismo e alla voglia di vedere a tutti i costi quello che si vorrebbe vedere.
      Altrimenti si rischia di incappare nello stesso incidente di Schiapareli e di alimentare involontariamente qualcosa di ben poco scientifico.

  3. Pingback: Critica Scientifica – di Enzo Pennetta » Blog Archive » 2012 Odissea nello spazio – rinnegare Galileo?