PZ Myers: bocciato in biologia

46

Pzm_london_lg

PZ Myers, secondo Nature uno dei primi 5 blogger di scienze al mondo, per sostenere la sua posizione ideologica compie un incredibile errore di biologia.

 

La dimostrazione di come la scienza sia ostaggio dell’ideologia.

 

Seguendo in questi giorni i tweet di vari esponenti del darwinsmo mondiale sono stato incuriosito da uno che riguardava Papa Francesco, il riferimento è ad un intervento in cui il prof. PZ Myers dell’Università del Minnesota criticava coloro che mostrano simpatie per questo Papa:

pz myerstweet

Andando ad aprire il link sono finito su di una pagina di Pharyngula, il blog di Myers che è stato classificato dall’autorevole rivista Nature tra i primi cinque al mondo per importanza:

pharyngula nature

 

L’intervento riprendeva un articolo in cui Gregory Paul, un paleontologo, sociologo e illustratore statunitense, riportava delle farsi di Bergoglio che avrebbero dovuto far ricredere quanti mostrano simpatia nei suoi confronti, le frasi venivano quindi commentate da Myers. Ed è in uno di questi commenti che Myers ha fatto un’affermazione sorprendente:

pz myers

 Alla dichiarazione di Papa Francesco che:

“è orribile anche solo pensare che ci sono bambini, vittime dell’aborto, che non vedranno mai la luce del sole”

PZ Myers rispondeva che:

“I bambini non sono “vittime dell’aborto”, più di quanto uccidere dello sperma rappresenti una strage degli innocenti”

Ora, qualunque posizione si possa avere riguardo al tema dell’aborto, che un professore universitario di biologia, onorato della qualifica di “top” blogger di scienze da Nature, sostenga che uno spermatozoo possa essere uguale ad un embrione o ad un feto, ma fosse pure ad uno zigote, rappresenta un errore davvero inaccettabile.

Sembrava a quel punto giusto farglielo notare, per cui adottando uno stile in tono con i suoi interventi gli ho fatto presente che un errore del genere avrebbe comportato una bocciatura ad un esame di biologia.

La risposta di Myers è stata la seguente:

pz myerstweet2

“Un altro mentitore per Jeeezus” ha scritto, e poi ha bloccato il mio account per far sì che io non possa più ricevere i suoi tweet.

Dove ho mentito? 

Cosa c’entrava Gesù con la mia contestazione?

Sono ovviamente domande retoriche, personaggi come questi sono attualmente quelli più in vista del darwinismo, la scienza dell’evoluzione è strumentalizzata oggi più che mai per sostenere posizioni ideologiche che la snaturano e impediscono un serio confronto scientifico, coloro che si scagliano ogni giorno contro i “creazionisti” inventandosi un nemico di comodo arrivano ad equiparare un gamete (aploide) ad un embrione o ad uno zigote che comunque, essendo diploide, è irriducibilmente diverso da uno spermatozoo.

Questo piccolo episodio mostra come in nome dell’ideologia si possa piegare la verità scientifica giungendo ad affermare il falso contro ogni evidenza.

E con la “benedizione” di Nature.

 

.

.

.

.

.

Share.

About Author

Laureato in Biologia e in Farmacia, docente di scienze naturali Nel 2011 ha pubblicato "Inchiesta sul darwinismo", nel 2016 "L'ultimo uomo" e nel 2020 "Il Quarto Dominio".

46 commenti

  1. Davvero un’interferenza enorme con la logica. Se questo è un modo di (s)ragionare diffuso anche ad alti livelli, non c’è proprio da fidarsi di tanta “scienza” mainstream.

    • Effettivamente è proprio così, si tratta di un modo di fare diffuso, se vuoi averne un saggio mettiti qualche giorno a seguire non solo i tweet di Myers o il suo blog, ma anche quelli degli altri “top blogger” darwinisti.

  2. Ora,si può dire che “bambino” stà al più per infante,neonato,quindi venuto al mondo.Allora, proprio volendo, si può non considerare ancora un bambino(ma comunque è al 100% un essere umano)un feto.
    Però, anche in tal caso, non era possibile paragonare un feto a del liquido seminale.
    Perché lui non ha detto che nopn si può paragonare un nato a un feto,ha creato una sorta di “sillogismo” in cui il risultato è il paragone di un feto con del liquido seminale.
    Al massimo si poteva aprire sui questo la solita discussione su chi sia una “persona”(che esula dalla scienza e dalla biologia però a quanto pare)
    È la stessa cosa che dire, allora, che un neonato non è come un bimbo di 1-2 anni perché non parla ancora e cose simili,come quei pazzi che sostenevano queste cose:
    http://www.enzopennetta.it/2013/01/animalizzare-luomo-gli-anziani-si-sbrighino-a-morire/
    Cosa come già ho detto inaccettabile:
    http://www.enzopennetta.it/2013/01/animalizzare-luomo-gli-anziani-si-sbrighino-a-morire/#comment-10790

    Ma assurda tanto quanto paragonare un feto,o comunque la prima cellula dopo il concepimento,a del liquido seminale.
    È aberrante.

    E poi,come ciliegina sulla torta,l’uscita di chi non sa cosa dire,non sa come ribattere e si rifugia nel cercare di deridere il cristianesimo e allontanare il contestatore dandogli quasi del mentecatto,bigotto o chissà cosa..

    Che brutto scambio.Non ha fatto una bella figura,per niente.

    • P.S.
      Spiego meglio:
      Se si dice
      1)Bambino(neonato) non è stessa cosa di feto
      2)Bambino non è stessa cosa di liquido seminale

      e si dice che le affermazioni sono equivalenti,allora vuol dire che dire feto o liquido seminale è lo stesso.

      Si evince quello.

      • In effetti è proprio quello che ne viene fuori, per lui dire feto o liquido seminale è la stessa cosa, chissà se ai suoi studenti passerebbe un’affermazione come questa.
        Il bello è che nessuno dei suoi 143.000 followers trova niente di errato.
        E poi dicono che i creazionisti rovinano l’insegnamento delle scienze.

  3. Intristisce particolarmente il metodo: Myers prima insulta l’interlocutore (dandogli del “bugiardo”), poi tutti i cristiani (storpiano il nome di Gesù) e infine chiude a ogni possibile dialogo bloccando l’account. Un comportamento vigliacco e indegno di un docente universitario, nonché un pessimo esempio per i suoi studenti…

    • Metodo che non è però nuovo ed è usato anche da “ben più referenziati” di Myers.

      • E Myers ha fatto ben di peggio.
        Basti pensare alle aberranti pratiche su ostie (presunte) consacrate di cui si è vantato.
        Ora, io sono molto molto lontano dall’essere uno scienziato, per cui non posso certo lanciarmi in giudizi sulla sua professionalità. Ma non mi stupirei minimamente se la sua fossa fosse dovuta unicamente alla sua militanza, piuttosto che alla sua competenza. Immagino, insomma, che ci siano centinaia di professori universitari ugualmente preparati il cui blog non è considerato così importante.

    • Confermo quanto dice Leonetto, si tratta di un metodo comune, magari i toni possono essere più o meno sfumati ma la tecnica di fondo è evitare di rispondere e sviare il discorso, preferibilmente sulla religione.

  4. Enzo io completerei anche la traduzione della replica d iMyers a Francesco in cui scrive anche:
    “Oh,ma probabilmente ritiene vera anche quest’ultima cosa(cioè che distruggere sperma equivalga ad una strage di bambini)”

    • Giusto, rende ancora meglio.

      PS ho commesso un errore in inglese mettendo un “because” al posto di “why”, ma i tweet non si possono correggere e allora l’ho lasciato.

  5. Tutti questi neopositivisti e neodarwinisti non solo sono da bocciare in Biologia ma anche il Filosofia della Scienza.

    Si rileggano Popper, poi passino a Kuhn e infine a Feyerabend, così magari gli passano certe fisime ideologiche.

    • Popper, Kuhn, Feyerabend… qui si vola troppo in alto, come ho detto a Gianatonio prova a leggere un po’ cosa scrivono, se si arriva al livello di “tronisti” è già tanto.

      • Non ho capito (sono un po’ tonto :-)). I tre filosofi della scienza da me citati sarebbero a livello di tronisti?

        Perché? Nei tuoi precedenti articoli non mi pare di aver sentito note di biasimo verso quanto scritto da loro (almeno da Popper e Kuhn, Feyerabend non è mai stato citato su questo sito).

        • Enzo Pennetta on

          @Kukulkan, esattamente il contrario!
          Come ha giustamente detto Faro i “fan” di Myers fanno commenti a livello dei tronisti, mentre i tre filosofi che hai citato sono dei grandi in assoluto che hanno rischiarato il campo della filosofia della della scienza nel XX secolo.

  6. Michele Forastiere on

    Sembra proprio che la logica delle argomentazioni di PZ Myers sia alquanto carente, come ha giustamente evidenziato Leonetto!
    Trovo comunque estremamente interessante il fatto che Myers si sia preso il disturbo di rispondere, con un tono tanto evidentemente piccato e aggressivo, al tweet di un avversario che non fa parte della cerchia che lui è abituato a combattere… secondo me è ovvio che Enzo ha centrato in pieno il suo punto debole, mettendo in luce la povertà della sua “argomentazione” contro Papa Francesco. A quel punto, non avendo uno straccio di risposta sensata che potesse ridargli dignità scientifica davanti al pubblico dei suoi follower, non gli è rimasto che comportarsi come un bambino bizzoso e passare alle ingiustificate offese personali.
    Che dire, perciò? Bravo Enzo!

    • Ad ogni modo io ho cercato di intendere quel “bugiardo” come se Myers cercasse di dire che Enzo gli avesse messo in bocca parole non dette.
      Cosa che comunque non è vera,e,come mostrato,le sue parole non potrebbero voler dire niente altro se non quello che contesta Enzo(e che chiunque dovrebbe).
      Ma non vorrei che invece quel “bugiardo” stesse ad intendere che Myers sia convinto che la sua affermazione si vera,e che sia vera da un punto di vista biologico!
      Se così fosse, forse è meglio che vada a nascondersi…

    • Grazie Michele, ci tengo a far notare che ha fatto tutto da solo, prima ha usato un paragone assurdo tanto per dare addosso al bersaglio di turno, poi ha non-risposto buttandola in rissa e bloccandomi.
      Ci vedo anche una tracotanza di crede di poter fare qualunque cosa, anche sbagliare clamorosamente in biologia o insultare, tanto i suoi lo sosterranno comunque.

      @Leoenetto, effettivamente quel “bugiardo” ancora mica l’ho capito bene a cosa si riferisse.

      • Michele Forastiere on

        Caro Enzo,
        ho avuto modo di imbattermi varie volte nel termine “liar for Jesus” girellando per i blog dei New Atheist e degli IDer. Originariamente indica, nel gergo sciocco del New Atheism, una persona identificata come bigotta e ipocrita, pronta a mentire pur di fare proseliti (vedere qui: http://rationalwiki.org/wiki/Lying_for_Jesus); il senso è poi diventato quello più ampiamente usato – nelle polemiche montate ad arte tra scientisti atei e teisti di tutte le confessioni (vedere per esempio qui: http://religionvirus.blogspot.it/2010/05/liars-club-vaccines-creationism-and.html) – di qualcuno che distorce le “evidenze scientifiche” per dimostrare una sua tesi creazionista.
        Insomma, si tratta di una banale, becera etichetta, basata come tutte le etichette più su un “panciasentire” di orwelliana memoria che su argomentazioni sensate. Va da sè, dunque, che Myers ha usato il termine in maniera semi-automatica, non appena ha annusato l’odore di un suo concreto svarione logico, giusto per spegnere una conversazione che si prospettava scomoda per lui… 🙂

        • Una cosa che mi ha colpito è stata quella serie di “Tweet” di quel ragazzo che discutendo con Enzo e Bataloni ha negato che Myers avesse fatto quell’equiparazione.
          Ma se uno scrive ““I bambini non sono “vittime dell’aborto”, più di quanto uccidere dello sperma rappresenti una strage degli innocenti””

          vuol proprio dire che la distruzione di uno spermatozoo equivale all’uccisione di un embrione.
          Un po’ come avevo già evidenziato:
          http://www.enzopennetta.it/2014/01/pz-myers-bocciato-in-biologia/#comment-22066

          Qualunque credo e posizione etica o qualunque cosa si pensasse sull’embrione non può portare a fare un’affermazione del genere,tanto più che per chi legge è evidente che non sia legata ad un proprio credo fideistico ma la si proponga come un fatto scientifico rifiutato da ottusi bigotti..

          • Vedo che hai seguito il tizio che insiste nel voler dare la giusta “interpretazione” del pensiero di Myers, mi sembra una specie di difensore d’ufficio, non saprei se è un volontario o un amico del nostro.
            Di sicuro è disposto a negare l’evidenza pur di non ammettere che Myers ha detto una stupidaggine.

          • Uno dei dieci on

            Altra lettura del tutto…

            L’analogia di M., accecato dal suo livore nei confronti dei feti che vuole abortire, parte proprio dal presupposto che uccidere dello sperma NON rappresenti una strage degli innocenti. Pertanto, dice, i feti NON SONO VITTIME dell’aborto più di quanto uccidere dello sperma sia una strage degli innocenti… Esclusa quest’ultima, l’aborto per analogia è pure un’inezia.

            Nella sua perfidia mi sembra chiarissimo.

            Ed ecco perché s’è leggermente irritato che Pennetta abbia colto la parte più scioccherella della questione.

          • ” parte proprio dal presupposto che uccidere dello sperma NON rappresenti una strage degli innocenti. Pertanto, dice, i feti NON SONO VITTIME dell’aborto più di quanto uccidere dello sperma sia una strage degli innocenti”

            Non dice nulla questa frase,fra l’altro non fai che ripetere la frase di Myers..boh?!

          • Sì Enzo, chissà..
            Avevo notato il tweet nel nuovo spazio dedicato su Cs e sono andato a dare una letta(benché di per sé non sia un simpatizzante né di twitter né di facebook)e mi ha un po’ sorpreso la difesa di Myers fatta da quel ragazzo.
            Fra l’altro non è che argomenti spiegando perché Myers non ha fatto quell’equiparazione,ma si limita a ripetere che ha letto e riletto senza trovarne traccia(anche dopo che gli è stata tweetata la frase precisa)e,al contempo,cercando di sviare il discorso in altri campi

          • No 1/10,cerca tu di acquisire un livello di logica almeno elementare,almeno quello credo si possa pretendere da te, visto che scegli di scrivere e intavolare discussioni quì.

            Oppure se credi di aver ragione su questa faccenda,che abbia detto sciocchezze, che Enzo abbia strumentalizzato o preso fischi per fiaschi,che Myers non abbia fatto quell’equiparazione , non hai che da argomentare spiegando il perché.
            Ma se ti limiti a ripetere la frase fai una cosa che non serve a nulla.

  7. Myers è in buona compagnia tra i new atheist: Sam Harris ad esempio sostiene che la “strage degli innocenti avverrebbe” anche quando ci si gratta il naso… Vabbeh, se non altro Harris non è un biologo.

    Comunque non è che mi aspettassi molto di più da Myers, il quale è avvezzo alle cialtronate: ricordate quando, per dirne un’ altra, criticò Abel basando le sue argomentazioni sulla “mancanza di maestosità” della sede del dipartimento di biocibernetica?

    Insomma, nulla di nuovo di cui stupirsi.

    • Questi sono i personaggi, a confrontarsi con certi loro argomenti quasi quasi sembra di sentire la pubblicità… “ti piace vincere facile?”

  8. Uno dei dieci on

    Un’altra lettura del tutto…

    Dalla mia gabbia adiacente alla sua, caro prof. Pennetta, vedo che M. s’è infastidito per il semplice motivo che lei, in un moto di sincerità maliziosa, lo ha accusato di essere un’imbecille che non sa distinguere un feto da uno spermatozoo, ignorando con finta ingenuità che quell’affermazione infelice di M. altro non era che un modo anticlericale di essere contro ai sacrosanti sentimenti antiabortisti del Papa, ben lungi dall’essere un’ignoranza vera. Come a dire, forzatamente lo ammetto: “Se per voi credenti un “semplice” feto va difeso, che dire di tutti quei mezzi feti che vanno a farsi benedire in seguito a eiaculazioni di diversa natura?”.
    E lei, bacchettandolo a quel modo, ignorando volutamente il succo chiarissimo del forzato e inetto ragionamento, non ha ottenuto altro che quello che si meritava.

    • Semmai e Myers che tratta da imbecilli i suoi lettori proponendo un paragone errato, dando inoltre a intendere di non avere altri argomenti.
      Il ragionamento “Se per voi credenti un “semplice” feto va difeso, che dire di tutti quei mezzi feti che vanno a farsi benedire in seguito a eiaculazioni di diversa natura?” non fa che riproporre l’errore di Myers che confonde la potenzialità di qualcosa che ancora non c’è con l’esistenza in atto.
      Il “succo chiarissimo” era un succo chiarissimamente sbagliato e Myers, che se l’è cercata, infine ha scelto di far tacere il grillo parlante.

      • Uno dei dieci on

        Il ragionamento di M. è ben diverso, per me chiarissimo. Per lui il feto vale zero, quanto uno spermatozoo. Non gli interessa nulla di essere corretto scientificamente, lui la pone su un piano diverso, diciamo metafisico, per screditare certo clericalismo che vede anche nelle polluzioni o nell’onanismo un peccato, se non grave quanto un aborto, di certo grave moralmente e offensivo verso Dio. E i suoi fanatici lettori e seguaci, gli abortisti più truci, la pensano come lui.

        • Ma uno che è indicato da Nature come uno dei più importanti divulgatori scientifici, a maggior ragione non può permettersi di essere scientificamente scorretto nelle sue argomentazioni.
          Per caso è a corto di parole?
          Non trova un altro modo corretto di esprimere la sua opinione?
          E chissà quanta gente potrebbe usare le sue argomentazioni errate per sostenere in modo errato la propria idea.
          Più ci penso e più giungo alla conclusione che si tratta di un comportamento inaccettabile.

        • Giorgio Masiero on

          Non ho capito, 1/10, se Lei di M. approva anche
          1) che abbia chiamato Pennetta un “bugiardo”;
          2) che lo abbia bannato, rifiutando quel confronto che, invece, Pennetta mai rifiuta con Lei, per fare un esempio.

        • Myers fa parte di quelli che gridano “SCIENZA™!” dalla mattina alla sera: come si può affermare che non gli interessi essere scientificamente corretto? (Sarebbe divertente sottoporgli questa considerazione!)
          O piuttosto dovremmo dire che, volendo supportare ad oltranza determinate ideologie, si sente libero di piegare anche la Scienza™ ai propri fini? E stando così le cose, perchè allora lamentarsi del dogmatismo e della bigotteria di cui sarebbero -a suo dire- affetti i cristiani, quando lui per primo si dimostra un bigotto ed un dogmatico?

          Davvero, dov’è la differenza?

        • “Il ragionamento di M. è ben diverso, per me chiarissimo. Per lui il feto vale zero, quanto uno spermatozoo. ”

          Quì nonè oggetto di discussione e contestazione se per Myers un feto valga zero o valga qualcosa.
          Enzo ha infatti scritto nell’articolo (che come al solito non hai capito):
          Ora, qualunque posizione si possa avere riguardo al tema dell’aborto
          per chiarire bene che il punto fosse un altro.
          Per qualcuno può valere zero anche la vita di un adulto (schiavismo,apartheid,shoah),però come ho anche mostrato:
          http://www.enzopennetta.it/2014/01/pz-myers-bocciato-in-biologia/#comment-22066
          C’è una evidente equiparazione tra un embrione,feto..e liquido seminale.Non si scappa.
          Un’equiparazione che un biologo non può fare neanche per sbaglio.
          Biologicamente,da un lato c’è una cosa che non è un uomo e dall’altro una che è un uomo al 100%, seppur per legge,e per alcuni, non sia “persona” fino almeno ad alcune settimane.
          Nessuno a favore dell’aborto(non demente) ha mai proposto una simile motivazione,ovviamente.
          Non ha senso dire che non si ponga sul piano scientifico,non diciamo tutte cose a casaccio..suvvia..

          Per il resto quoto quanto ha scritto Masiero:
          http://www.enzopennetta.it/2014/01/pz-myers-bocciato-in-biologia/#comment-22099

  9. Enzo , secondo il mio parere e sfido chiunque a dimostrare il contrario , il sign. Meyer ha solo voluto evitare di essere ridicolizzato. Pensi che non abbia verificato chi eri prima di risponderti ?

    • Emanuele, forse il fatto di avere come immagine il logo di un sito può averlo indotto a dare un’occhiata, anche se non parla l’italiano forse si capisce che trattiamo di scienza.
      Credo che tu abbia ragione nel senso che quando un personaggio di quel tipo fiuta uno che ha degli argomenti che non siano quelli del creazionismo ignorante del tipo “la terra ha 6000 anni” evita il confronto.

  10. Enzo , spesso si finisce per sopravvalutare le persone , specialmente quelle del calibro di Meyer ,perché si crede tutto di loro tranne che siano uomini pari al nostro vicino di casa. Questo solo per dire , che lauree o no ,davanti alla paura di essere frantumati l’uomo tira fuori il peggio di se, anche quelli che iper valutiamo. E in ballo non c’era poco….

  11. La confusone tra gameti e zigote da sempre accompagna le posizioni abortiste per polemizzare contro gli oppositori. Ne faceva il suo argomento cardine anche una persona che, proprio su questo sito, si rese protagonista di una figuraccia sulle “fallacie”.
    Però pensavo che questo strafalcione fosse confinato al pensiero di persone poche avvezze a elementari questioni di biologia.

  12. Alessandro Giuliani on

    Un tempo il campo ‘neopositivista’ aveva forza di attrazione per alcune delle menti migliori e per spiriti liberi e curiosi, su chi possono esercitare attrazione le beceraggini di Myers ?
    La realtà è che l’arroganza cresce quando la sensazione di aver perso la battaglia culturale è viva e presente, insomma Meyers e co. sono sconfitti sul piano delle idee, se poi il loro punto di vista prevarrà nell’ambito della forza è un altro paio di maniche…