La rivoluzione della TV partirà da Byoblu

1

Le aspettative di un modo diverso di fare informazione sono rivolte verso la RAI ma le novità potranno arrivare subito da una realtà agile e innovativa come Byoblu. 

Un rivoluzione annunciata in un’intervista da Claudio Messora.

 

Come ribadito nella conferenza di Libropolis dietro la rivoluzione politica degli ultimi anni c’è la rivoluzione dell’informazione che l’ha preceduta e resa possibile, appare della massima importanza quindi l’evoluzione che potrà avere la comunicazione mediatica nel prossimo futuro.

Mentre le nuove idee portate dal rinnovo del CDA della RAI verranno necessariamente elaborate in tempi medio lunghi, quelle di una realtà più piccola ma quindi più agile come Byoblu potranno arrivare in tempi rapidissimi. Lo ha annunciato lo stesso Claudio Messora in un’intervista rilasciata proprio nel corso di Libropolis al TG Antenna 3 Toscana:

La diffusione avverrà con le modalità di una nuova Netflix che potrà essere seguita da smartphone e computer oltre che da circuiti televisivi, i temi caratteristici di Byoblu verranno trattati ad esempio con dei nuovi talk show che vengono preannunciati come alternativi allo stile urlato e aggressivo ma pacato e di vero confronto tra intellettuali. Quando questo nuovo stile verrà presentato agli spettatori riscuotendo un prevedibile successo, saranno le stesse TV mainstream a cercare di portarsi sulla stessa strada.

Siamo alle porte di una rivoluzione dell’informazione che sarà sempre più indispensabile per una consapevole partecipazione dei cittadini alla vita politica, che poi altro non è se non la democrazia, anche se qualcuno l’ha ribattezzata populismo.

 

.

Share.

About Author

Laureato in Biologia e in Farmacia, docente di scienze naturali Nel 2016 ha pubblicato "L'Ultimo uomo" . .

1 commento